Connettiti con noi

News

Processo tamponi Lazio, la sentenza salva la carica del presidente Lotito

Pubblicato

su

Nel processo sul caso tamponi che ha coinvolto la Lazio, la sentenza di inibizione per 7 mesi salva la carica federale del presidente Lotito

Il processo per il caso tamponi continua a far discutere grandemente. In particolare, si continua a parlare della sentenza emessa ieri dal Tribunale Federale, a cui sia la Lazio che la Procura hanno deciso di ricorrere in appello.

Tuttavia, come riportato da La Gazzetta dello Sport, questa decisione è favorevole al club biancoceleste non solo per l’assenza di una penalizzazione in classifica, ma soprattutto per la posizione del presidente Claudio Lotito, inibito per 7 mesi, contro i 12 chiesti dal pm Chiné. Con l’entità di questa squalifica, infatti, il patron biancoceleste ha scongiurato il rischio della decadenza da consigliere federale, che sarebbe incorso con soli 45 giorni in più di inibizione.

Advertisement