Lazio, rischio addio per il baby Miceli: ultimo incontro per la firma

miceli
© foto Instagram @alessiomiceli99

Le strade di Alessio Miceli e della Lazio sembrano destinate a dividersi. Il classe 1999 non ha ancora un contratto e dopo la retrocessione e la mancata partecipazione alla Youth League, starebbe pensando di cambiare aria

Esordio con il Vitesse e prima partita da titolare con lo Zulte Waregem. Alessio Miceli centrocampista centrale e capitano della Primavera, ha già esordito in prima squadra all’età di 18 anni, ma in estate potrebbe lasciare la Lazio. Come riporta Il Corriere dello Sport, il ragazzo è tesserato come giovane di serie e non ha ancora un contratto da professionista. Durante la stagione ci sono già stati due incontri tra l’agente del calciatore Beltrami e il ds Tare, ma la fumata bianca non è arrivata.

ULTIMO TENTATIVO – Nei prossimi giorni verrà fatto un ultimo tentativo, anche se ad oggi una sua permanenza in biancoceleste appare molto difficile. Dopo l’addio di Portanova la scorsa estate, sarebbe la seconda perdita dolorosa di un giovane costruito in casa per la Lazio. Adesso Miceli dovrà recuperare dall’infortunio al ginocchio operato martedì, per una lesione completa del menisco interno. Nei prossimi giorni il suo futuro sarà più chiaro. Addio o permanenza? La Lazio farà un ultimo tentativo per blindare il proprio gioiello.

Articolo precedente
MurgiaU21, Portogallo-Italia è Jordao vs Murgia: ecco dove vedere la partita
Prossimo articolo
Vialli: «Milinkovic? Troppi 100 milioni. Mi piacerebbe vederlo alla Juve»