Primavera – La Lazio ai play-off: ecco il regolamento completo

Alia
© foto @Twitter

Un sonoro 4-0 al Livorno non permette la promozione dei capitolini, il Pescara supera il Foggia in trasferta

Le giovani aquile guidate da Valter Bonacina espugnano il campo del Livorno con un sonoro 4-0, in rete Scaffidi al 18′, Czyz al 35′, Capanni al 41′ ed infine Cerbara al 74′. Questa grande vittoria non permette però alla Lazio di agguantare la promozione in Primavera 1, infatti il Pescara dell’ex biancoceleste Zauri ha superato in trasferta il Foggia così da conquistare definitivamente il primo posto. I capitolini possono giocarsi la scalata di categoria ai play-off, il cui primo match è previsto per il 4 maggio (gara unica). Ecco di seguito gli accoppiamenti:

QUARTI DI FINALE (4 MAGGIO)

Q1) Spal VS Benevento
Q2) Venezia VS Lecce
Q3) Lazio VS Verona
Q4) Ascoli VS Spezia

Nelle gare di quarti di finale le società meglio classificate al termine della fase a gironi hanno il diritto di disputare la partita in casa. Si qualifica al turno successivo la società che ha conseguito la vittoria nei tempi regolamentari. In caso di parità, si qualifica al turno successivo la società meglio classificata al termine della fase a gironi. La vincitrice del Q1 affronterà la vincitrice del Q4, quella del Q2 la vincitrice del Q3.

LE SEMIFINALI – Nelle gare di semifinale le società meglio classificate al termine della fase a gironi hanno il diritto di disputare la partita in casa. Si qualifica al turno successivo la società che ha conseguito la vittoria nei tempi regolamentari. In caso di parità, le squadre disputano due tempi supplementari della durata di 15’ ciascuno. Qualora, al termine del secondo tempo supplementare, si fosse ancora in una situazione di parità, si procede all’esecuzione dei calci di rigore.

Semifinali (11 maggio) 

S1) VINCENTE Q1 VS VINCENTE Q4
S2) VINCENTE Q3 VS VINCENTE Q2

LA FINALE – Nella finale, nel caso in cui le due squadre nella fase a gironi avessero raggiunto la medesima posizione di classifica, per determinare quella che giocherà la partita in casa, si tiene conto nell’ordine:

a) dei punti ottenuti nell’intera fase a gironi;
b) del maggior numero di vittorie ottenute nell’intera fase a gironi;
c) della differenza tra reti segnate e subite nell’intera fase a gironi;
d) del maggior numero di reti segnate nell’intera fase a gironi;
e) del sorteggio.

Tenuto conto della diversa composizione tra Girone A (12 squadre) e Girone B (11 squadre), per garantire uniformità nell’applicazione dei criteri indicati ai punti a), b), c) e d) che precedono, si utilizza, per le squadre del Girone B (quello della Lazio), un coefficiente moltiplicatore pari a 1,1 ottenuto dal rapporto tra il numero totale delle gare della regular season giocate da ogni singola squadra nel Girone A (22) e il numero totale di quelle giocate da ogni singola squadra nel Girone B (20). Risulta vincitrice dei play-off la Società che ha conseguito la vittoria nei tempi regolamentari della finale. In caso di parità, le squadre disputano due tempi supplementari della durata di 15’ ciascuno. Qualora, al termine del secondo tempo supplementare, si fosse ancora in una situazione di parità, si procede all’esecuzione dei calci di rigore.

Finale (18 maggio) 

VINCENTE S1 VS VINCENTE S2

La Società che ha conseguito la vittoria nella finale dei play-off acquisisce il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato Primavera 1 2019/2020, aggiungendosi alle altre due Società che hanno acquisito il medesimo diritto, ottenendo il primo posto nei rispettivi gironi.