Primavera – Altra sconfitta per la Lazio, la Fiorentina vince 3-1

© foto www.imagephotoagency.it

Anticipo del campionato Primavera 1 tra Fiorentina e Lazio. Quarta giornata aperta dall’incontro tra le squadre di Bigica e Bonatti

Quarta giornata del campionato Primavera 1 che si apre con l’anticipo del ‘Gino Bozzi‘ di Firenze tra Fiorentina e Lazio. Un punto in tre partite per i biancocelesti alla ricerca del primo gol stagionale. Per l’occasione Bonatti deve ancora far a meno di Jorge Silva, Lukaj e Maloku, decidendo quindi di passare al 4-3-3. Rus in porta; Spizzichino, Kalaj, Baxevanos e Petro in difesa. Bari, Miceli e Mohamed in mezzo al campo; in avanti Javorcic e Rezzi si muovono ai lati di Al-Hassan. Solo panchina per Dejan Sarac. Il match dello Stadio Comunale ‘Gino Bozzi‘ di Firenze si conclude 3-1 in favore della Fiorentina; doppietta di Gori e rete di Maganjic per i Viola, Al Hassan accorcia le distanze per le giovani aquile.

PRIMO TEMPO – Parte subito forte la Fiorentina che sfiora il vantaggio dopo 3 minuti con un diagonale di Ranieri. Tre giri di lancette e arriva la risposta della Lazio: cross di Spizzichino che attraversa tutta l’area, ma prima Barì e poi Al-Hassan e Rezzi non trovano il pallone. Al 20′ i viola passano in vantaggio sugli sviluppi di una punizione concessa per atterramento di Petro su Maganjic. Sul pallone va Gori che con un sinistro chirurgico infila Rus. Due minuti più tardi padroni di casa vicini al raddoppio con Sottil, ma la conclusione viene deviata in angolo dalla difesa laziale. Alla mezz’ora arriva la reazione biancoceleste: Spizzichino affonda sulla destra e crossa per Rezzi che tutto solo non trova l’attimo giusto per battere a rete. Cerofolini esce e disturba l’attaccante biancoceleste che manda alto. Gioca molto sulla sinistra la Lazio che sfonda con Petro: il terzino arriva sul fondo e crossa al centro ma Al-Hassan è in ritardo e manca il tap-in. Nell’ultimo minuto del primo tempo ci prova anche capitan Miceli che impegna Cerofolini, bravo a distendersi alla sua destra.

SECONDO TEMPO – La Fiorentina approccia la seconda frazione nel migliore dei modi. I ragazzi di mister Bigica si rendono subito pericolosi al 54′ con un’occasione non sfruttata da Gori su cross di Ranieri. Un minuto più tardi Rus, su una brutta palla persa in uscita, si oppone a Sottil, a cui nega il raddoppio. Al 58′ arriva la prima sostituzione per i biancocelesti: esce Bari ed entra Sarac. Poco dopo Miceli atterra il classe ’99 Sottil, punizione per i Viola. Al 63′ in seguito al calcio piazzato battuto dal già citato Sottil, arriva il raddoppio della Fiorentina con il numero dieci Maganjic: dopo l’intervento di Rus la palla carambola sulla traversa, ed il croato tutto solo appoggia di testa in rete. Sei minuti più tardi arriva il 3-0 firmato ancora da Gori, doppietta per lui. A venti minuti dalla fine del tempo regolamentare, Bonatti effettua la seconda sostituzione: Del Signore entra al posto di Javorcic. Il tecnico bresciano chiama il terzo ed ultimo cambio: fuori Abukar, dentro Aliaj. Il coraggio e la voglia dei biancocelesti rende possibile il gol del 3-1: Al Hassan accorcia le distanze al 78′, primo gol stagionale per i biancocelesti. A dieci minuti dalla fine Rus si rende ancora protagonista di un ottimo intervento su Sottil. Ci prova al 92’+2′ Del Signore con una conclusione, para Cerofolini. Il match di Firenze si conclude 3-1 in favore dei ragazzi di Emiliano Bigica.