Previsto incontro chiarificatore fra società e Djordjevic: ecco tutti i possibili scenari

calciomercato
© foto www.imagephotoagency.it

Il calciomercato di riparazione è ormai alle porte, la Lazio dovrà risolvere alcune operazioni in uscita e fra queste c’è anche quella di Filip Djordjevic. Il Corriere dello Sport esclude un trasferimento in prestito, il serbo infatti vorrebbe trovare una sistemazione definitiva in una piazza di pari livello con la società biancoceleste. Il problema resta l’ingaggio, il «Cobra» percepisce 1.4 milioni di euro a stagione, non è facile trovare una squadra disposta a garantirgli una cifra simile. Nei prossimi giorni ci sarà un incontro fra la dirigenza biancoceleste e il ds del calciatore, Alessandro Lucci, per decidere insieme il futuro: l’ex Nantes sapeva che Ciro Immobile sarebbe diventato il titolare, ma non si aspettava di trovare così poco spazio (solo contro Pescara e Milan è sceso in campo da titolare).

GLI SCENARI – Rimane viva l’opzione di un trasferimento all’estero, un ritorno in Francia è la soluzione più gradita. Il Lione non ha mai nascosto il suo interesse, il Cardiff cercò di sottrarlo alla Lazio due anni fa e potrebbe rifarsi sotto. In Italia invece l’ipotesi Pescara può essere scartata, Djordjevic già ha snobbato gli abruzzesi. Più concreta invece la pista che porta al Genoa, in cerca di un attaccante in grado di sostituire il partente Pavoletti. Il patron Lotito potrebbe inserire il suo tesserato in una trattativa che comprende Simeone Jr., ma il laziale in quel caso diventerebbe una caparra per una eventuale chiusura a giugno.