Rebus panchina: Pioli blocca tutto. Prandelli in attesa, Inzaghi verso Salerno e spunta la pista Pellegrini

© foto www.imagephotoagency.it

AGGIORNAMENTO ORE 10:24 – Lotito aspetta di liberare Pioli, ma intanto i candidati per la panchina biancoceleste diminuiscono giorno dopo giorno: Maran resterà al Chievo, Gasperini dopo la rescissione con il Genoa dovrebbe accasarsi all’Atalanta. Giampiero Ventura invece martedì, dopo il Consiglio Federale, verrà nominato alla guida dalla Nazionale. Restano in corsa Simone Inzaghi e Cesare Prandelli. L’ex attaccante biancoceleste dovrebbe diventare il nuovo tecnico della Salernitana, che ormai è ad un passo dalla permanenza in Serie B (Ieri ha vinto 4-1 l’andata del play-out a Lanciano). Prandelli non ha più contatti con la Lazio da diversi giorni, ma continua a rifiutare tutte le offerte. L’ex ct azzurro ha dato fiducia a Lotito ed è convinto che nelle prossime ore arriverà una chiamata da Roma. Però, come riporta Il Corriere dello Sport, negli ultimi giorni dalle parti di Formello è spuntato un nuovo candidato: si tratta di Manuel Pellegrini. Il cileno si è appena liberato dal Manchester City con una ricca buonuscita e vanta una lunga esperienza tra Liga e Premier. Due anni fa, in occasione della sfida degli inglesi con la Roma, si intrattenne a Formello con Pioli e Tare. E’ una pista da tenere in considerazione, anche se l’ingaggio del tecnico è comunque molto alto.

Uno stipendio che pesa quello di Stefano Pioli nelle casse della Lazio. Come riporta Il Messaggero, Lotito vorrebbe liberarsi dell’ingaggio che ancora tiene legato l’ex allenatore della Lazio alla società fino al 2017, in modo da poter poi annunciare Prandelli dal 1 luglio, entrando così a far parte ufficialmente del bilancio biancoceleste.