Pinelli (Premium): «Lazio-Bologna, non solo il rigore: va analizzata l’intera gestione…»

pinelli
© foto Lazio News 24

Il noto giornalista di Premium Pietro Pinelli ha detto la sua sull’operato dell’arbitro Damato nel corso dell’ultima partita della Lazio contro il Bologna

Intervenuto ai microfoni di Radiosei, anche il noto giornalista di Premium Pietro Pinelli ha detto la sua sull’operato dell’arbitro Damato nel corso della partita di domenica tra Lazio e Bologna, terminata in pareggio: «Nel momento del calcio di rigore non concesso ad Anderson contro il Bologna, la reazione della panchina è stata meno veemente del solito. Non so se si trattasse di rassegnazione o c’erano dei dubbi sull’esatto punto del contatto, se in area o non in area. Le segnalazioni di fuorigioco sbagliate? Contestare l’episodio eclatante è riduttivo, va analizzata maggiormente la gestione della gara. Mi riferisco anche alla distribuzione dei cartellini gialli, un particolare che condiziona anche le scelte di Inzaghi. Mi soffermerei più su questo aspetto se vogliamo parlare di direzioni arbitrali nei confronti della Lazio. A volte è stato utilizzato un metro di giudizio non uniforme, anche nella segnalazione dei fuorigiochi con il Bologna».

CHAMPIONS«Discorso Champions? Non pregiudicato, già la prossima settimana le cose potrebbero cambiare. La Lazio, tra l’altro, potrà affrontare le squadre che la precedono in casa. Se devo fare il pessimista, dico che la corsa la Lazio deve farla sull’Inter, ma non credo sarà così».

Articolo precedente
Fiorentina - LazioLazio, l’agente Pellegrini: «In estate potrebbe arrivare Petagna. Inzaghi? Resterà, ma in futuro…»
Prossimo articolo
Giordano: «Torti arbitrali? Il vittimismo non mi piace. Lazio squadra sconclusionata»