Connettiti con noi

Campionato

Rocchi: «Sarri ha bisogno di tempo. Con il Cagliari tanti ricordi»

Pubblicato

su

Tommaso Rocchi ha analizzato Lazio Cagliari, lasciandosi andare anche a qualche ricordo del passato in biancoceleste

Se si parla di Lazio Cagliari, non può non venire in mente Tommaso Rocchi. I rossoblu sono stati infatti una delle vittime preferite dell’ex bomber biancoceleste, che contro gli isolani è andato a segno ben otto volte.  L’attuale mister dell’Under 18 ha parlato nel match program della sfida.

SARRI – «Dopo tanti anni, è cambiato il modo di allenarsi e di vedere calcio. Sarri è un grande allenatore, ma serve tempo per assimilare i suoi principi. Io sono comunque fiducioso, perché la Lazio è una squadra forte. Servono tempo e convinzione da parte di tutti».

RICORDI – «Al Cagliari ho segnato tanti gol, ma soprattutto mi lega ai sardi il ricordo della centesima rete con la maglia biancoceleste. Per me è stata una gioia indescrivibile. Qualche anno prima, sempre al Sant’Elia, realizzai un gran gol su assist di Mauri: controllo di esterno e tiro a giro. Arrivarono gli applausi di tutto lo stadio e fu per me una grande soddisfazione».

PASSATO E FUTURO«Del mio passato ricordo tutto, come, per esempio, le vittorie e i gol nei derby. Ma anche la vittoria della Coppa Italia e della Supercoppa, con un mio gol  a Pechino. Bisogna comunque anche ricordare le vicende negative. perché quelle aiutano a crescere. Obiettivi? Crescere con l’Under 18. Proveremo a raggiungere i play-off. Il mio sogno è sempre stato allenare nel settore giovanile per poi passare alla Primavera e alla fine diventare un allenatore di prima squadra».