Connettiti con noi

Hanno Detto

Bianchi: «La permanenza di Inzaghi è un segnale di continuità»

Pubblicato

su

L’ex attaccante della Lazio Rolando Bianchi ha voluto dire la sua sul rinnovo di Simone Inzaghi: queste le sue parole

L’accordo raggiunto tra Simone Inzaghi e la Lazio è senza alcun dubbio l’argomento del giorno in casa Lazio. A dire la sua è stato anche l’ex attaccante dei biancocelesti Rolando Bianchi. Queste le sue parole, rilasciate ai microfoni di Lazio Style Radio.

INZAGHI – «Apprezzo molto Inzaghi per tanti motivi, in primis forse per le sue abilità nel comunicare con i giocatori. È cresciuto molto negli anni, sta facendo bene con la Lazio da tempo. Ottima notizia la sua permanenza a Roma che dà continuità al progetto biancoceleste. Immobile? I numeri parlano per lui, è un attaccante straordinario che fa la differenza. Un giocatore completo e che segna tanto da anni. Tare? Era direttore già quando giocava, anche lui ha fatto un bel percorso, diventando un riferimento per la Lazio. É stato bravo a creare la sua dimensione in biancoceleste e a portare ottimi calciatori a Roma negli anni».

ANNATA – « Penso che calciatori come Luis Alberto e Milinkovic ci abbiano abituato bene, ma forse quest’anno sono calati leggermente. Comunque restano grandi giocatori in grado di scardinare con una giocata le difese avversarie e torneranno ad avere i loro rendimenti da to»

IMPEGNI RAVVICINATI – «Normale se non si hanno in squadra tanti calciatori che giocano da anni la Champions puoi patire gli impegni ravvicinati dal punto di vista mentale. L’ideale sarebbe avere i giusti ricambi nella rosa per gestire al meglio gli impegni di questo tipo».

Advertisement