Connettiti con noi

Hanno Detto

Paparelli: «Pino Wilson punto fermo nella mia vita, persona unica»

Pubblicato

su

Gabriele Paparelli ha spiegato cosa significasse per lui e la sua famiglia Pino Wilson

Gabriele Paparelli, figlio di Vincenzo, il tifoso ucciso da un razzo sparato allo stadio durante il derby del ’79, ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio dell’importanza che ha avuto Pino Wilson nella sua vita.

WILSON «Pino è stato un punto fermo nella mia vita sin da piccolo, sono cresciuto con le sue storie e ad un certo punto mi è sembrato strano averlo nella mia vita. Ci ha dato tanti insegnamenti importanti, il solo pensiero che lui avesse un attimo della sua vita per chiamarmi per il compleanno o ogni santo 28 ottobre penso che sia solo un merito di una persona unica. Mi mancherà tantissimo».

LAZIO-VENEZIA – «Lunedì sarà un’occasione da Lazio, è parte della nostra bandiera. L’amore che i tifosi hanno nei confronti di papà, Pino, Pulici rimarrà per sempre nella storia della Lazio e tramandato di generazioni in generazioni. Sono convinto che lunedì sarà una giornata speciale per Pino».

IMMOBILE – «La fascia? Non c’è calciatore migliore in questo momento che possa indossarla, Ciro Immobile è sano con dei principi buoni. Un ragazzo per bene che ha sbagliato epoca. Merita quella fascia e sono convinto che la onorerà come solo lui sa fare. Ce ne sono pochi in Serie A».