Paoli: «Lazzari grande colpo, per la difesa Vavro è ottimo…» – ESCLUSIVA

© foto @Facebook

ESCLUSIVA LN24 – E’ intervenuto ai nostri microfoni Alessandro Paoli, giornalista sportivo ed opinionista televisivo

Adekanye e Lazzari, eccoli i primi due colpi biancocelesti dell’estate 2019. Mentre per l’ex Liverpool l’accordo era stato trovato molto tempo fa, la trattativa riguardante l’esterno veneto è stata molto più estenuante e si è in attesa dell’ufficialità. Alessandro Paoli, giornalista sportivo ed opinionista televisivo, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Lazionews24.com per fare il punto del calciomercato in casa capitolina. Ecco ciò che ha detto.

La trattativa per portare Lazzari all’ombra del Colosseo è terminata positivamente, il laterale della Spal è senza dubbio un gran bell’acquisto…

«Lazzari è un acquisto funzionale alla Lazio di Simone Inzaghi. C’era la necessità di prendere un calciatore che sapesse ricoprire più ruoli lungo la fascia destra e la società biancoceleste lo ha fatto accontentando la volontà del proprio allenatore. La definirei una buonissima operazione in entrata».

Contemporaneamente è proseguita la trattativa per Vavro, roccioso difensore del Copenaghen. La squadra doveva essere assolutamente rinforzata considerando gli acquisti delle dirette concorrenti in campionato…

«Vavro lo conosco molto bene. La prima volta che lo vidi era l’ottobre 2011 in occasione di una doppia amichevole a livello Under 16 tra Italia e Slovacchia presso lo Stadio “Michelazzi” di Roveredo in Piano. Lui potrebbe essere un altro acquisto funzionale alla Lazio di Simone Inzaghi. Ha le caratteristiche giuste per inserirsi nella difesa biancoceleste e, dopo un giusto periodo di adattamento al nostro campionato, potrebbe rivelarsi una delle sorprese, qualora la Lazio riuscisse a prenderlo. Visto che parliamo del Copenhagen e di difensori centrali, segnalo Jacob Haahr, classe 2002, visto con la maglia della Danimarca Under 17».

Milinkovic-Savic potrebbe restare in biancoceleste anche quest’anno, ma le offerte per il talentuoso centrocampista serbo non si faranno attendere; il calciomercato è iniziato ufficialmente nella giornata di ieri, solo il tempo potrà dire cosa accadrà…

«Se la cessione di Milinkovic-Savic portasse nuova linfa alle casse della Lazio, società sanissima dal punto di vista economico, e questa nuova linfa venisse investita in un paio di acquisti che fossero sia di prospettiva che funzionali ad Inzaghi non sarebbe un male perdere il serbo», conclude così Paoli.