Connettiti con noi

Campionato

PAGELLE Lazio Napoli: Immobile immenso, Marusic prezioso. Luis, che perla! VOTI

Pubblicato

su

I top e flop e i voti ai protagonisti del match valido per la 13^ giornata di Serie A 2020/21: le pagelle di Lazio-Napoli

REINA –  Ormai il titolare, è sempre attento. Nel primo tempo decisivo in un frangente in cui il Napoli va vicinissimo al gol in diverse occasioni, sventate tutte in maniera provvidenziale. VOTO 7

LUIZ FELIPE RAMOS – Un po’ in ombra rispetto ai compagni di reparto, ma non commette grandi sbavature. Nel primo tempo un errore in impostazione, ma anche un bel contrasto al limite dell’area. Esce per crampi. VOTO 6

HOEDT –  Parte male, ma cresce nel corso del match. In anticipo e sui contrasti aerei è prezioso, anche se soffre sempre nell’uno contro uno. VOTO 6,5

RADU – Per lui è più importante la sostanza: predilige le giocate efficaci a quelle belle. In fase difensiva rimane sempre attento, chiudendo molte delle manovre offensive partenopee. VOTO 6,5

LAZZARI – Corre tanto, come sempre. Rimedia un giallo ingenuo, ma dopo tanti chilometri macinati, la lucidità può venir meno.  VOTO 6,5

MILINKOVIC – Parte in sordina, poi, come al solito, carbura e si rende indispensabile alla causa. Giocate giuste, ordinate, abbinate al solito strapotere fisico che pochi in Serie A possono vantare. VOTO 6,5

ESCALANTE – Ottima partita dell’argentino, che ha il compito di non far rimpiangere Leiva. Il lavoro sporco è il suo mestiere, lo fa alla grande, ed è decisivo sulla seconda rete: il suo tocco di prima per Immobile permette a Luis Alberto di smarcarsi con i tempi giusti. VOTO 6,5 

LUIS ALBERTO – Non gioca (inizialmente) una delle sue migliori partite, ma il gol è una gioia per gli occhi. Un tiro a giro dolce, che si infila dove Ospina non può arrivare. La rete lo sblocca, torna il solito mago che dipinge calcio. VOTO 7

MARUSIC –  Il suo assist a Immobile indirizza subito il match in discesa per i biancocelesti. Difensivamente è cresciuto in maniera esponenziale e oggi fornisce una grandissima prestazione di quantità. Ha anche qualche guizzo. VOTO 7

CAICEDO – Dopo i gol allo scadere, sembra essersi specializzato in quelli di destro: ci prova nel primo tempo, facendo tremare Ospina. Gioca molto di sponda, una delle sue doti migliori. VOTO 6,5

IMMOBILE – Ci sono alcuni gol che solo i grandi centravanti sono in grado di realizzare. Quello segnato questa sera, di testa, è uno di quelli: sotto l’incrocio, dove nessun portiere può arrivare. Condisce la sua prestazione con l’assist a Luis Alberto. Maestro nello smarcarsi, aiuta anche in difesa. VOTO 8

SIMONE INZAGHI – La Lazio gioca la più bella partita del campionato. Quello che finora si era visto soprattutto in Champions, arriva anche all’Olimpico, dove la squadra torna a vincere contro un Napoli in difficoltà. Chapeau a Simone, nonostante le numerose assenze. VOTO 7

 

 

I CAMBI 

MURIQI – Entra al 66′, ha voglia di fare. Contrasta bene Maksimovic su calcio d’angolo. Prova a condurre alcune situazioni di ripartenza, ingresso positivo. VOTO 6

PEREIRA  Prova un paio di iniziative, gli manca spesso l’ultima giocata, ma la sua voglia di fare in campo è lampante. – VOTO 6

CATALDI – sv

PATRICsv

AKPA AKPRO – sv