Connettiti con noi

Campionato

Pagelle Lazio Bologna: super Zaccagni, Luis Alberto illumina

Pubblicato

su

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match di campionato tra i biancocelesti e i rossoblù: pagelle Lazio Bologna

Le pagelle dei protagonisti del match tra Lazio e Bologna, valido per la 25ª giornata del campionato di Serie A 2021/2022.

STRAKOSHA 6,5 – Dopo un primo tempo da quasi spettatore, a inizio ripresa è decisivo su Arnautovic. Per lui è comunque un pomeriggio più che tranquillo.

LAZZARI 7 – Il duello con Theate e uno dei più interessanti del match. Oltre alla corsa e al dinamismo, l’ex Spal ci mette anche ordine tattico. Ciliegina sulla torta l’assist per il 3-0. Il suo infortunio, arrivato a fine partita, proprio non ci voleva.

LUIZ FELIPE 6,5 – Il brasiliano riscatta la prestazione tutt’altro che positiva di Milano, guidando il reparto arretrato con personalità e annullando Arnautovic.

PATRIC 6,5– Molto attento e concentrato lo spagnolo, che conferma un’ottima intesa con Luiz Felipe (78′ RADU s,v.).

MARUSIC 6 – Kasius, entrato a inizio ripresa, lo mette un po’ difficoltà con la sua corsa. Nel complesso comunque se la cava e molto spesso lo si nota anche in sovrapposizione.

MILINKOVIC 6– Meno appariscente del solito, fa molto lavoro sporco, dando una mano prima a Leiva e poi a Cataldi in copertura. Insomma, la sua presenza, anche quando non brilla, si sente (82′ BASIC s.v.).

LEIVA 6,5 – Seconda maglia da titolare consecutiva in campionato e seconda prestazione consecutiva di alto livello. Il brasiliano è una diga in mezzo al campo e garantisce quella copertura che quest’anno è troppo spesso mancata (65′ CATALDI 6 – Partecipa con qualità alla gestione dei minuti finali).

LUIS ALBERTO 7,5 – Una perla il suo assist per Zaccagni. Lo spagnolo illumina e ispira la manovra offensiva biancoceleste con la sua visione di gioco. E l’uno due ripetuto con Pedro in occasione del 3-0 vale da solo il prezzo del biglietto.

PEDRO 6,5 – La sua esperienza fa la differenza. A volte troppo lezioso, ma c’è il suo timbro nel terzo gol: perfetta l’intesa con Luis Alberto nell’uno due (65′ FELIPE ANDERSON 6 – Entra bene in partita, con qualche buona iniziativa).

IMMOBILE 6,5 – Stavolta dagli undici metri non sbaglia. Nonostante le non perfette condizioni fisiche, è il costante e solito moto perpetuo, andando a pressare costantemente gli avversari e il portatore di palla. Cerca la doppietta, ma non è fortunato.

ZACCAGNI 8 – Si guadagna, con un po’ di furbizia, il rigore del vantaggio. Questo è il primo segnale di un pomeriggio da assoluto protagonista. Perfetto il modo in cui si inserisce e con cui segue l’azione in occasione delle sue due reti. Si sta rivelando l’arma in più di questa Lazio. E la standing ovation al momento della sostituzione ne è la conferma (78′ RAUL MORO s.v.).

News

video

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.