Le PAGELLE DI Lazio-Bologna: Immobile a secco, Bastos e Milinkovic che perle!

Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

37^ giornata Serie A, Lazio-Bologna: voti e analisi della prestazione dei calciatori biancocelesti a cura della redazione di LazioNews24

E’ pareggio 3-3 all’ultima in casa per i biancocelesti. Il risultato regala ai felsinei la salvezza matematica, mentre non cambia il destino dei biancocelesti (già qualificati in Europa League). Ecco di seguito le pagelle di Lazio-Bologna:

GUERRIERI 5.5 – Nella serata del suo esordio mantiene la porta inviolata per solo un tempo. Posizionato male in occasione del pareggio emiliano, nulla può sulle altre segnature.

BASTOS 5.5 – Troppe distrazioni per il difensore angolano. La rete del momentaneo 2-2 è una perla!

LUIZ FELIPE 5 – Questa sera è suo il compito di regista difensivo. In marcatura a uomo su Destro, se lo dimentica nell’azione dell’1-2. DAL 53′ ARMINI 6 – Gioca con personalità in mezzo al campo nei minuti che l’allenatore gli ha concesso.

ACERBI 5.5 – Inzaghi gli chiede di fare il centrale di sinistra e gli capita di soffrire un po’ quando è sotto pressione.

ROMOLO 6 – Accompagna frequentemente l’azione offensiva e fa anche il suo dovere in fase difensiva. Molto concreto e poco sofisticato.

PAROLO 6 – Come al solito cavalca il campo in lungo e in largo. Cerca in tutti i modi di mandare in rete Immobile, servendolo anche quando potrebbe finalizzare.

BADELJ 5.5 – E’ calciatore ammirato nel corso di tutta la stagione. Intelligente tatticamente, tuttavia troppo lento. DAL 62′ CATALDI 5.5 – Poca differenza rispetto al collega croato. Non riesce ad entrare in partita.

LUCAS LEIVA 6.5 – Schierato nel ruolo di mezz’ala sinistra, riesce comunque ad essere decisivo in entrambe le fasi. Sostiuito perchè in svantaggio. DAL 73′ MILINKOVIC 7 – Insacca una punizione tirando da distanza siderale, dimostrando di meritare il premio ricevuto.

LULIC 6 – Molto presente nel vivo del gioco nel primo tempo. Dal suo lato spinge Orsolini, tutto sommato se la cava nel contenerlo.

CORREA 7 – E’ il più pericoloso dei biancocelesti. Porta in vantaggio la Lazio, poi non la chiude perchè troppo concentrato a far segnare Immobile.

IMMOBILE 5.5 – Cerca con ossessione il goal, non ci riesce nonostante i compagni giochino solo per lui. Troppe occasioni sprecate.

INZAGHI 6 – Potrebbe esser stata l’ultima serata allo stadio Olimpico da allenatore della Lazio. Come ha abituato l’ambiente in questi anni, lancia Guerrieri ed Armini. Come in finale di coppa manda in campo Milinkovic ed ottiene risultati positivi.