Connettiti con noi

Campionato

Pagelle Genoa Lazio: Ciro torna Re. Dominio sulle fasce

Pubblicato

su

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match di campionato tra i rossoblù e i biancocelesti: pagelle Genoa Lazio

Le pagelle dei protagonisti del match tra Genoa e Lazio, valido per la 32ª giornata del campionato di Serie A 2021/2022.

STRAKOSHA 6,5 – Miracoloso su Ostigard nel primo tempo. Una parata che, ai fini dei risultati, risulta decisiva. Non può nulla sul gol.

LAZZARI 7 – Il gol al Sassuolo l’ha sbloccato definitivamente. Diventa l’uomo in più quando si tratta di ribaltare il fronte, essendo una vera e propria freccia. La ciliegina sulla torta l’assist per Immobile. Finalmente protagonista. (82‘ HYSAJ s.v.).

PATRIC 6 – Non è perfetto nell’occasione di Ostigard, ma nel complesso legge bene i tentativi del Genoa. Sfortunato nell’occasione dell’autogol.

ACERBI 6 – Sbaglia un’occasione molto ghiotta in avvio e poi rischia tantissimo su Piccoli intorno alla mezz’ora. Con il passare dei minuti però ritrova sicurezza e guida il reparto.

MARUSIC 7– Ancora una volta al Marassi si rende protagonista di eurogol. Ha il merito di sbloccare il risultato., Il montenegrino regge bene in difesa, per quanto appare troppo leggere la sua marcatura su Amiri in occasione dell’autogol. Un qualcosa che, visto il risultato, non macchia una grande prestazione.

LUIS ALBERTO 6 – Non è al top della forma e si vede. Qualche buona giocate e tanto lavoro di sacrifico per lo spagnolo. (72′ BASIC 6 – Entra per dare muscoli e fisicità).

LEIVA 6 – Fa molto lavoro sporco e spesso utilizza le maniere forti. La sua esperienza però l’aiuta a cavarsela (54′ CATALDI 5,5 – Non entra bene in partita e sbaglia in uscita in occasione del gol dell’1-3).

MILINKOVIC 6,5 – I suoi inserimenti e la sua fisicità risultano sempre un fattore, anche quando non ruba troppo l’occhio.

FELIPE ANDERSON 7 – il brasiliano è una sorta di regista esterno, visto come sfrutta alla perfezione le sovrapposizioni di Lazzari. E poi ha alcuni lampi e giocate di alta scuola. Colpisce però soprattutto per i tanti ripiegamenti in difesa e le innumerevoli palle recuperate.

IMMOBILE 8– Prende le misure con un tiro dalla distanza, ma è nel finale di primo tempo che è il solito cecchino, sfruttando alla perfezione un assist di Lazzari. E nella ripresa, da vero kller dell’area di rigore, trova anche la doppietta. La ciliegina sulla torta è però la tripletta, dove giganteggia nell’area del Genoa prima di trovare il palo lontano.Re Ciro è tornato.

ZACCAGNI 6,5 – L’esterno è molto nel vivo del gioco. Cerca in molte occasioni in gol, ma non è fortunato. La sua è comunque una prestazione di livello, soprattutto quando la Lazio si convince anche a sfruttare la fascia sinistra. (72‘ PEDRO 6 – Entra con la giusta determinazione e partecipa al quarto gol)

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.