Le pagelle di Arsenal-Lazio: bene i ‘vecchietti’, che lampi Correa! Disastroso Caicedo…

Correa
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle della gara amichevole disputata a Stoccolma tra Arsenal e Lazio, terminata con il risultato di 2 a 0 per i Gunners

Pagelle Arsenal-Lazio – Si è appena conclusa a Stoccolma la prima amichevole internazionale della Lazio dall’inizio della preparazione pre-campionato. L’armata di Inzaghi ha infatti affrontato l’Arsenal di Emery, che si è imposto per 2 reti a 0. Nonostante tutto, buona prestazione dei biancocelesti, che ha tenuto testa ai Gunners fino al 90′. Ecco le pagelle di Arsenal-Lazio di Lazio News 24:

WALLACE – Inzaghi dimostra ancora di puntare su di lui. Tante cose buone intervallate da qualche solito svarione. VOTO: 5.5 (70′ Bastos: S.V.).

ACERBI – Comanda la linea difensiva con personalità. Attento e preciso in tutte le chiusure. VOTO: 6. (70′ Caceres: S.V.).

RADU – Bene in fase difensiva, ma anche in quella offensiva. Regala a Parolo una palla solo da spingere in rete, divorata clamorosamente dal centrocampista. VOTO: 6 (61′ Luiz Felipe: Entra a sinistra, finisce al centro. Un jolly difensivo dal rendimento assicurato. VOTO: 6.5).

BASTA – I tempi migliori sono finiti. Ha poco da dare ormai alla causa. Non a caso il primo gol nasce dalla sua fascia. VOTO: 5 (70′ Patric: S.V.).

PAROLO – Probabilmente il migliore in campo della Lazio, ma sulla sua prestazione pesano errori sotto porta non da lui. VOTO: 6,5 (70′ Cataldi: Regala una palla d’oro a Pedro Neto, nel finale ma il portoghese manca l’aggancio. VOTO: 6).

LEIVA – Visibilmente in ritardo di condizione. Non il miglior Lucas. VOTO: 5.5 (70′ Badelj: S.V.).

MURGIA – Insieme a Parolo uno dei migliori. Come sempre abbina benissimo entrambe le fasi. Nella ripresa serve proprio al compagno di reparto la palla dell’1-1. VOTO: 6 (61′ Milinkovic: Quando entra lui la Lazio si accende, ma ha solo due giorni di preparazione nelle gambe. VOTO 6).

LULIC – Spinta e tanto cuore sulla fascia come sempre. Dalla sua parte nascono le uniche occasioni della Lazio. VOTO: 6 (61′ Durmisi: Buon impatto sulla gara. Molto meglio in fase offensiva. VOTO: 6).

LUIS ALBERTO – Soffre la mancanza di Immobile, ma prova comunque a stupire con un pallonetto che avrebbe meritato miglior fortuna. Dopo poco altro da ricordare. VOTO: 5.5 (70′ Neto: Nel finale potrebbe trovare il suo primo gol con la Lazio, ma non arriva sul pallone. S.V.).

CAICEDO – Fallisce due occasioni clamorose nel primo tempo. Non entra mai in partita. E’ un pesce fuor d’acqua. VOTO: 5. (70′ Correa: Entra e regala subito lampi di grande calcio. Dai suoi piedi nascono le azioni migliori degli ultimi 20 minuti. Tanta qualità per la Lazio. VOTO 6.5).

 

Articolo precedente
Arsenal-Lazio 2-0, pagelle e tabellino
Prossimo articolo
inzaghi formazione lazio 2018/2019Inzaghi: «Sono soddisfatto, abbiamo giocato ad armi pari». E su Immobile…