Coronavirus, OMS: «Parte della popolazione mondiale ancora in pericolo»

© foto @CalcioNews24

Il direttore generale dell’OMS Ghebreyesus ha voluto mettere in guardia tutti sui rischi che una ripresa affrettata potrebbe portare

Piano piano tutta la popolazione mondiale si sta riprendendo dopo il blocco causato dal Coronavirus. Proprio oggi in Italia molti servizi hanno ricominciato ad essere fruibili, però il rischio di un ritorno del contagio c’è ancora.

A spiegarlo è Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS, durante l’Assemblea odierna: «Il virus è veloce e fatale, dobbiamo trattarlo con attenzione e rispetto. Alcuni paesi stanno ora valutando come alleviare le restrizioni per evitare di pagare un ancor più pesante pedaggio sociale ed economico ma, muovendosi troppo in fretta, il rischio reale è proprio quello di ostacolare il proprio recupero. La maggior parte della popolazione mondiale è ancora in pericolo, il rischio è alto e la strada è ancora lunga. I Paesi che stanno meglio sono quelli che hanno applicato tutte le misure, ma non esiste una soluzione semplice per venirne fuori. Nè una panacea o un approccio unico per tutti. Bisogna imparare ad adattarsi e sapere che alcune scelte saranno difficili. Servirà duro lavoro e fiducia nella scienza».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy