Muslin, ex ct della Serbia: «Milinkovic andava inserito gradualmente. Kezman vuole arricchirsi con lui»

milinkovic calciomercato lazio kezman
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex commissario tecnico della Nazionale serba, Muslin, è tornato a parlare di Sergej Milinkovic, appena convocato dal suo successore

Convocazione appena arrivata per Milinkovic, fino ad’ora chiamato soltanto una volta nella Nazionale dei grandi. L’ex C.T. Muslin non lo aveva mai tenuto in considerazione e ai microfoni di Novosti, ne spiega le motivazioni: «I giovani come Milinkovic vanno inseriti gradualmente all’interno del contesto Nazionale. Il processo è lungo, perchè c’è differenza con le selezioni minori. Ho sempre detto che Milinkovic-Savić è un buon giocatore, ma doveva soddisfare determinate condizioni per comparire nella mia squadra. Kezman? Guida la stampa serba contro di me. Discuteva spesso con alcuni ex giocatori per reclamare una convocazione di Sergej. Io penso che lui abbia solo intenzione di fare soldi con il trasferimento di Sergej. Io sostengo che  è ancora buon giocatore, vedremo cosa riuscirà a dare».