Montelibretti, Felipe Anderson e Tounkara incontrano i bambini. Il brasiliano: «Spero di fare gol nel derby»

© foto @LazioNews24

Questo pomeriggio i bambini di Montelibretti, comune in provincia di Roma, hanno incontrato due giocatori della Lazio: Felipe Anderson e Mamadou Tounkara. Presente all’evento anche il team manager Maurizio Manzini che ha ringraziato le tante persone accorse allo Stadio di Borgo Santa Maria: «Ogni volta che veniamo in questa realtà siamo sempre accolti da grandi affetto e partecipazione. I nostri giocatori riversano sul campo poi l’entusiasmo che provano in giornate del genere».

 

Il primo a rispondere alle domande dei piccoli tifosi della Lazio è stato Felipe Anderson: «Spero di fare un gol nel derby, lavoriamo tutti i giorni per farci trovare pronti e fare bene. Prima di arrivare alla Lazio mi dicevano tutti che non fosse una squadra qualsiasi, ma qualcosa di diverso. I tifosi sono un po’ come in Brasile, mi dimostrano affetto. È un onore giocare per la prima squadra della Capitale. Alla Lazio per sempre? E’ una squadra diversa. Poi nel calcio tutto può succedere, vediamo…». A Lazio Style Channel il brasiliano ha aggiunto: «Sempre bello fare felici questi bambini, sono sinceri e  si sente la loro gioia. E’ una cosa bella che ci portiamo dentro. Pensiamo che queste iniziative servano più a noi, che a loro. I bambini hanno un affetto speciale per noi calciatori. Sentire la fiducia di un bambino che mi ritiene un suo idolo è speciale, noi lavoriamo per questo: per far gioire i bambini».

 

Dopo Anderson anche Tounkara ha risposto alle domande dei bambini di Montelibretti: «Non vedo l’ora di giocare nella prima squadra. La mia prima partita con la maglia biancoceleste risale al periodo nel quale facevo parte della Primavera. Mi sono trovato bene alla Lazio. Esordire con la maglia biancoceleste è stato bellissimo».