Milan – Lazio, Top e Flop

© foto www.imagephotoagency.it

Nessun tabù sfatato, a San Siro la Lazio di Simone Inzaghi inciampa ancora in una sconfitta, netta nel risultato che ha visto i rossoneri vincere per 2-0 ma non troppo nel contenuto visti gli errori dei biancocelesti in occasione di entrambi i gol. Lazio comunque confusionaria, imprecisa e con poche idee emerse solo nel secondo tempo con l’entrata di Keita. Vediamo adesso chi è stato il migliore e il peggiore degli undici scesi in campo ieri.

 

Top – Nel buio della serata di ieri l’unica luce è sembrata quella di Keita Balde. Il numero 14, come successo nelle ultime tre gare, parte dalla panchina e viene schierato in campo solo nel secondo tempo. E’ l’unico che prova l’ uno contro uno e cerca con le sue giocate di rimettere in sesto il match. Si vede che ha voglia di fare e benzina nelle gambe, ma perchè allora non farlo giocare dall’inzio?. 

 

Flop – Brutta prestazione quella di ieri per Marco Parolo. Bene nei primi minuti di gioco, come tutta la Lazio, ma è il suo grave errore che permette al Milan di passare in vantaggio con Bacca. Nel secondo tempo sparisce completamente dal campo e appare sulla gambe. Che sia questione di stanchezza vista l’estate intensa e questo turno infrasettimanale ci può stare ma da giocatori come lui e in gare così importanti ci aspettiamo decisamente di più.