Connettiti con noi

Campionato

Mihajlovic: «Io sono tifoso della Lazio, non posso esultare stasera»

Pubblicato

su

Nel post partita di Bologna-Lazio, Mihaklovic è intervenuto ai microfoni di Dazn. Le sue parole

Al termine di Bologna-Lazio, Mihajlovic è intervenuto ai microfoni di Dazn. Il suo commento sul match:

«Io sono tifoso della Lazio non posso esultare, anche se sto al Bologna. Questa vittoria ci serviva, ma quando la Lazio subisce, qualcosa dentro non mi fa esultare. L’abbiamo preparata bene, questa è la dimostrazione che nulla accade per caso. Se stiamo concentrati al massimo, possiamo fare grandi partite».

Le parole di Sinisa Mihajlovic a Sky Sport

SPIRITO – «La cosa più importante è lo spirito. Con la Lazio volevamo stare più coperti. Siamo stati bravi, sul secondo gol l’avevamo preparate con Hysaj e Reina che fa fatica ad andare sul secondo palo per fortuna è andata bene»

GIOCO OFFENSIVO – «A me piace essere più offensivo, l’anno scorso l’abbiamo dimostrato, ma visto che ad Empoli è andata così serviva qualcosa di diverso. L’atteggiamento non dipende dagli avversari, noi dobbiamo concentrarci su noi stessi e avere fiducia in quello che possiamo fare. Il modulo che adotterò varierà a seconda della partita ma l’atteggiamento non deve mai cambiare».

GIOVANI – «Durante la mia carriera ho sempre lanciato i giovani, ma non è che non li faccio giocare perchè sono giovani, ma devono essere anche bravi. Se ho un giocatore esperto e un giocatore giovane che giocando può crescere e giocare meglio di quello esperto faccio giocare quello giovane».

HICKEY E DIJKS – «Quando tu hai nei ruoli giocatori che ti possono dare garanzie, sia Hykey e Djiks possono fare bene, poi dipende dalle partite».

TERRENO DI GIOCO – «A noi piace il campo bagnato, ma poi si è asciugato perchè oggi faceva molto caldo per questo il pallone andava un pò lento».