Mauri: «Alla Lazio manca un leader, questi punti persi saranno fatali…»

Mauri
© foto www.imagephotoagency.it

L’analisi di Stefano Mauri sulla Lazio, reduce da due sconfitte consecutive contro Spal e Cluj

«Sta diventando un vizio ed è preoccupante», così a RadioSei l’ex capitano della Lazio Stefano Mauri che si è soffermato sullo stato di forma della squadra di Inzaghi.

«La Lazio ha dimostrato più di una volta di essere in grado di restare concentrata e continua nei match importanti. Purtroppo c’è questo difetto, ossia che quando si gioca contro squadre meno importanti arriva puntuale il calo di tensione. Punti persi che a fine stagione sono fatali e che nello specifico dell’Europa League ti preclude la possibilità di alternare i giocatori nelle prossime gare del girone. Da lì a catena nel corso della stagione ci sono ripercussioni anche atletiche e fisiche. A questo punto è un vero e proprio campanello d’allarme. Entriamo nel campo del carattere, quando non ce l’hai è difficile da addestrare. Quando costruisci una squadra, ci deve essere quello che nei momenti difficili riesca a spronare i compagni che magari in quel momento si sono un po’ addormentati. Probabilmente questa componente alla Lazio manca. Sono tutti bravi ragazzi, ma vengono meno nei momenti difficili»