MARIENFELD DAY 3 – Inzaghi a colloquio con la squadra poi esercitazioni sul possesso palla

© foto @sslazio

Seconda seduta di giornata per la Lazio, tornata in campo nel pomeriggio a Marienfeld: a riposo Lucas Leiva, Lulic e Strakosha

SEDUTA POMERIDIANA – Dopo un discorso d’Inzaghi alla squadra, è iniziato l’allenamento del pomeriggio. Il tecnico ha riunito il gruppo al centro del campo e ha ringraziato tutti i calciatori per l’impegno mostrato fino ad oggi. Questa mattina la seduta si era basata su esercizi specifici per la forza, velocità e rapidità, mentre il secondo allenamento di giornata è stato più tecnico. Non si sono visti sul campo Strakosha, Leiva e Lulic, alle prese con dei programmi specifici per evitare altri infortuni muscolari, sono rimasti a riposo. Lavoro personalizzato per Lukaku e Marusic, mentre il resto dei compagni ha iniziato la seduta effettuato un torneo di calcio-tennis. Successivamente, i biancocelesti si sono dedicati ad un lavoro sul possesso palla a settori per poi terminare l’allenamento con una serie di tiri in porta dal limite, sfida vinta da Cataldi che è arrivato in finale contro Milinkovic. Domani è prevista ancora una doppia seduta, mercoledì invece la sfida contro l’Al Shabab.

SEDUTA MATTUTINA – La Lazio torna in campo. Dopo la seduta d’allenamento di ieri, sono fissate per oggi altre due sessione di lavoro, una alle 10 e l’altra alle 17. Si inizia con il solito riscaldamento, con esercizi sia in campo che in palestra. Dopodiché, la squadra viene divisa in tre blocchi e viene sottoposta ad un allenamento propriocettivo, con l’ausilio di elastici ed esercizi sulla forza. Ancora fuori Luiz Felipe, Lukaku, Lulic e Marusic. Wallace, invece, è tornato nella Capitale a causa di un problema fisico accusato, probabilmente, nel corso dell’amichevole contro il Paderborn. Non si vede neanche Strakosha, che ieri si era allenato regolarmente: per lui mattinata di fisioterapia e palestra.

AGGIORNAMENTO ORE 11.15 – La seconda fase della seduta prevede esercizi sulle sponde e possesso palla nello stretto. Il lavoro viene guidato da Cecchi, che chiede ai giocatori ritmi alti e velocità. Dopo una parentesi di lavoro atletico con gli allunghi, si torna alla parte tattica: fraseggio stretto e azione con almeno 10 tocchi. Termina così la prima seduta della giornata, questo pomeriggio si tornerà in campo e verranno fatti vedere ai ragazzi alcuni video per avere un report dei movimenti.