Parolo esulta: «Contento per la qualificazione agli ottavi della Lazio. Su Sarri dico questo»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Parolo esulta: «Contento per la qualificazione agli ottavi della Lazio. Su Sarri dico questo»

Pubblicato

su

Marco Parolo, ex centrocampista della Lazio e opinionista, ha commentato il momento dei biancocelesti: le sue dichiarazioni

Ospite a Radio Roma Sound 90 FM, durante la trasmissione ‘Oradei Laziali‘, Marco Parolo ha dichiarato:

QUALIFICAZIONE AGLI OTTAVI – «La Lazio ha fatto qualcosa di importante e bello, l’ultima volta che si era passato il girone non c’era stata la possibilità di festeggiare la qualificazione con il pubblico allo stadio. È bello anche che la doppietta decisiva l’abbia segnata Ciro, che è il capitano, dopo il momento non facile che stava vivendo».

GOL IN CHAMPIONS – «Peccato non aver segnato davanti al pubblico però è comunque una soddisfazione personale è un ricordo bello che porto nel cuore, quello contro lo Zenit più dell’ottavo di finale contro il Bayern».

GUENDOUZI E FELIPE ANDERSON – «Guendouzi un giocatore forte, non ha mai avuto nei piedi molti gol però fa del lavoro sporco che a volte non si vede ma è molto utile per la squadra. Non è un caso che in questo momento Sarri stia puntando su di lui. E’ un giocatore fondamentale secondo me i goal magari devono arrivare da giocatori che hanno altre caratteristiche. Felipe Anderson? Un giocatore che va d’istinto, spensieratezza e felicità quindi quando è sereno è devastante nelle partite. Quest’anno gli è stato tolto Milinkovic e le combinazioni che i due avevano trovato, questo forse lo porta a incidere meno, ma è comunque un giocatore forte, infatti Sarri difficilmente lo sostituisce. Deve giocare sereno, nei tre davanti può fare tutti e tre i ruoli ma faccio fatica a vederlo mezz’ala».

PIOLI, INZAGHI, SARRI – «Mi sono divertito con Inzaghi e con Pioli, mi sarebbe piaciuto essere allenato da Sarri perché mi sarei sicuramente divertito e trovato bene e avrei conosciuto un altro modo di fare calcio, perché un calciatore deve adattare ciò gli chiede l’allenatore».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.