Connettiti con noi

Hanno Detto

Ballotta: «La Conference non è come la Coppa delle Coppe. Non è così importante»

Pubblicato

su

Marco Ballotta, ex portiere della Lazio, ha parlato durante la trasmissione radiofonica 1 Football Club: le sue parole

Marco Ballotta, ex portiere biancoceleste, è intervenuto durante la trasmissione radiofonica 1 Football Club per fare un bilancio della stagione di Sarri e Mourinho, sulle panchine di Lazio e Roma. Ecco le sue parole:

SARRI E MOURINHO – «Se prendi certi tipi di allenatori devi essere consapevole che hanno bisogno di certi tipi di calciatori. La piazza ha delle pretese, e i nomi fanno sempre un bell’effetto, ma questo effetto dura finché non vinci. Mourinho e Sarri sono allenatori con nomi altisonanti, che scaldano la piazza, e questo sicuramente fa bene al popolo. Siamo al primo anno per entrambe, ma come ho già detto dall’anno prossimo si dovrà fare di più».

MILINKOVIC «Io penso che da quando lui è arrivato c’è sempre stata questa voce di addio, ma poi è sempre rimasto. Ci sono tante valutazioni da fare e in questo caso bisogna capire se si vuole costruire il progetto intorno a lui, oppure se si vuole vendere per incassare e costruire una squadra, in generale, più forte. Penso che la Lazio debba valutare le offerte importanti, come è giusto che sia».

CONFERENCE LEAGUE – «La Coppa delle Coppe era diversa, perché dovevi vincere la Coppa Italia per parteciparvi. In questo caso si tratta solo di un piazzamento in classifica. Penso che sia comunque sempre un trofeo, ma è indubbio che non sia tra le competizioni più importanti».