Connettiti con noi

Campionato

Marassi sponda rossoblu, storia del tabù di un decennio per i biancocelesti

Pubblicato

su

Il Marassi a tinte rossoblù è un vero e proprio tabù per la Lazio: ecco numeri e statistiche contro il Genoa

Aveva assunto le forme di un vero rompicapo, la trasferta col Genoa a Marassi, per la Lazio. Nell’era Lotito i biancocelesti avevano spesso rimediato brutte figure contro il Grifone in terra ligure, ma nella stagione 2019/20 anche il presente tabù era stato sfatato da Simone Inzaghi. Unico allenatore a riuscire a sbancare il Ferraris nell’ultimo decennio. Infatti, dal 2011 in poi la Lazio aveva ottenuto tre punti nella tana del Genoa soltanto nel settembre 2017 con Inzaghi alla guida (2-3), prima di ripetersi lo scorso febbraio con le reti di Immobile, Marusic e Cataldi.

Nel gennaio 2011 fu 0-0 nel giorno della ‘Befana’, nel febbraio dell’anno successivo i padroni di casa si imposero per 3-2, nel marzo 2014 avevano vinto con un secco 2-0 e nel febbraio 2016 la Lazio non era andata oltre uno scialbo pari senza gol. Nell’aprile 2017 finì 2-2, mentre nel febbraio 2019 fu Criscito nel recupero a ribaltare l’iniziale vantaggio ospite di Milan Badelj (2-1 finale). Nel 2021 la Lazio torna a Marassi (a distanza di 3 mesi dalla sconfitta per 3-0 rimediata con la Samp) sperando di essersi lasciata definitivamente alle spalle i precedenti negativi.