Connettiti con noi

News

Intrigo Manchester United: dalle lacrime di Solskjaer al rimpianto Conte

Pubblicato

su

Giorni bollenti in casa Manchester United con la caccia al nuovo allenatore dopo l’esonero di Ole Gunnar Solskjaer

Il Manchester United, non potrebbe essere altrimenti, è il club al centro del mondo calcistico in questa settimana. Non soltanto in Inghilterra, naturalmente, perché in ballo c’è una decisione che potrebbe addirittura andare a sconvolgere gli equilibri internazionali.

La commozione di Ole Gunnar Solskjaer nell’ultimo saluto ai canali ufficiali dei Red Devils avrà forse intenerito tutti coloro i quali si sono scagliati contro il suo operato. Il lavoro dei sogni che diventa incubo in un lungo e faticoso travaglio emozionale, al culmine del quale la sofferenza dell’uomo colpisce più degli errori dell’allenatore.

Ma il calcio è così, crudele soprattutto con chi vive su una panchina sempre o quasi traballante. E su quella panchina toccherà adesso a Michael Carrick sedersi, con il classico ruolo da “caretaker manager” in attesa di eventi e novità. Che secondo la stampa britannica e quella francese potrebbero navigare nella direzione di Mauricio Pochettino, forse non così entusiasta della sua vita parigina e tentato anziché no di rimettere piede in Premier League dopo l’esperienza con il Tottenham. Il che andrebbe a scatenare un vorticoso sconquasso continentale con Zinedine Zidane magari pronto per ereditare il Paris Saint Germain delle meraviglie.

CONTINUA A LEGGERE SU CALCIONEWS24