Malagò: «Sempre grato a Pulici. Stadio? La Lazio deve avere il suo!»

malagò
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole del presidente del CONI Giovanni Malagò

Il presidente del CONI Giovanni Malagò è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Radio Sei per ricordare Felice Pulici, il grande portiere della Lazio del primo scudetto scomparso qualche giorno fa: «Sarò sempre grato a Felice Pulici, da dirigente ne ho apprezzato la competenza e la straordinaria grinta. Da uomo ho sofferto nel vederlo impossibilitato nell’ultimo periodo della sua vita. Lui è stato un uomo che ha unito, basti pensare che per un periodo lavorò al fianco del presidente Viola». Una battuta poi anche sulla questione stadio«Oggi qualunque proprietario di uno stadio è obbligato con anni di anticipo a fare una pianificazione al di fuori dell’evento calcistico: ci sono spesso problemi con le necessità degli artisti, che chiedono date certe e spesso non siamo in grado di darle per l’Olimpico. Idem dicasi per gli intrecci tra Lazio e Roma per le gare europee. Per questo Roma e Lazio devono entrare nell’ordine di idee di farsi uno stadio loro, perchè altrimenti saranno sempre obbligate a recitare un ruolo diverso rispetto alla Juventus».