Connettiti con noi

Hanno Detto

Maggiore: «Ecco quale giocatore mi ha impressionato di più»

Pubblicato

su

Giulio Maggiore, ha parlato a margine di un evento per uno sponsor del club ligure. Queste le sue parole raccolte da TMW

Il centrocampista dello Spezia, Giulio Maggiore, ha parlato a margine di un evento per uno sponsor del club ligure. Queste le sue parole raccolte da TMW:

SPEZIA – «Per me è un onore essere il capitano, una grandissima soddisfazione. Già giocare i primi anni nella squadra della mia città era bellissimo, con la fascia ancora di più. C’è grande affetto da parte dei tifosi, tutto mi dà grande soddisfazione. Questa è la cosa più bella, poi chiaramente contano i risultati»

RIFIUTO AL MILAN  E AL MONDIALE U20 – «Sembra che l’abbia fatto apposta ma non è così. A 14 anni non me la sentivo di lasciare La Spezia per andare al Milan, mentre per i valori che mi ha trasmesso la mia famiglia non volevo rinunciare all’esame di maturità».

SOGNO NAZIONALE – «Penso che per tutti i ragazzi che giocano a calcio sia un sogno, lo è e con il lavoro ci possiamo piano piano avvicinare. Rimane sempre il sogno, è complicato».

GIOCATORE PIU’ FORTE INCONTRATO – «Mi viene in mente Milinkovic-Savic della Lazio, quello che mi ha impressionato più di tutti».

RICORDI – «Sì, fino a 6-7 anni fa andavo in curva. Ho tanti ricordi bellissimi, come la promozione dalla C alla B».

OBIETTIVI – «Credo che la nostra base sia la salvezza, meno di quello no. Possiamo provare a migliorare lo scorso anno, ma in testa abbiamo solo la salvezza»