Lulic, in arrivo il deferimento della Procura. Su Cataldi e Strootman deciderà il Giudice Sportivo

© foto www.imagephotoagency.it

Oggi arriveranno i primi “verdetti” post-derby dopo la mega rissa in campo che ha coinvolto Strootman e Cataldi, e le parole di Lulic contro Rudiger. Nel primo caso se ne occuperà il Giudice Sportivo Gerardo Mastandrea, che prenderà una decisione sulla base del referto di Bani e dei suoi assistenti: per Cataldi è prevista una squalifica di almeno 2 giornate, mentre bisogna capire se il giallorosso verrà sottoposto alla prova tv. Bisogna capire se con il cartellino giallo il direttore di gara ha voluto punire il gesto antisportivo che ha provocato Cataldi o la simulazione dopo la maglia strattonata.

Più complessa invece la situazione che riguarda Senad Lulic. Come riporta Il Corriere dello Sport, in questo casa a decidere saranno i giudici della Corte Federale. La Procura della Figc si è già attivata e oggi il deferimento sarà ufficiale.La squalifica dipenderà dalle interpretazioni delle parole del bosniaco: se per i giudici, il numero 19 avrà violato solo l’art. 1 (violazione del principio di lealtà sportiva), come auspicano i legali del club, se la caverà con una multa e qualche giornata di squalifica (da 3 a 5). Se invece la violazione, secondo i giudici, è dell’art. 11, che sanziona i comportamenti discriminatori, la squalifica prevista dal codice è di 10 giornate. Sarà la corte Federale a stabilire l’entità dell’offesa, ma i precedenti parlando di squalifiche “morbide”. Oggi quindi arriverà il deferimento, mentre a gennaio la Corte di Giustizia deciderò in primo grado.

Articolo precedente
Caso Lulic, Di Francesco: «Il derby porta a queste reazioni». Moggi invece…
Prossimo articolo
lazio - napoliDerby, scatta un provvedimento disciplinare per il «vigile tifoso» – VIDEO