Luis Alberto: «Chiedo scusa a nome mio e della squadra». Strakosha: «Non mollare mai!» – FOTO

maxi offerta calciomercato lazio strakosha
© foto www.imagephotoagency.it

Luis Alberto e Thomas Strakosha manifestano tutta la delusione dopo l’eliminazione dall’Europa League, attraverso i loro profili social

Il giorno dopo forse è ancora più difficile realizzare quanto successo ieri sera. Quei maledetti quattro minuti di follia che hanno mandato all’aria una qualificazione in tasca. La delusione, l’amarezza e il rimpianto oggi fanno da padrone ma bisogna necessariamente voltare pagina. C’è un campionato da onorare, un obiettivo da raggiungere e un derby da combattere. Chissà forse Luis Alberto starà ancora pensando a quella sua clamorosa occasione fallita che avrebbe chiuso il match, ma adesso non importa e lo sfogo dello spagnolo su Instagram fa capire al meglio quanto la squadra sia delusa per la prestazione di ieri ma anche quanto abbia voglia di riniziare a fare bene.

SCUSE LUIS ALBERTO: «È difficile commentare quanto accaduto ieri, sono d’accordo con molti di vai, abbiamo buttato via una semifinale. La squadra ha gareggiato in ogni momento tranne che in quei cinque minuti che hanno cancellato quanto fatto in un anno di Europa League. Chiedo perdono a tutti a nome mio e della squadra, ma un altro cosa è chiara: ora arriva il derby, non possiamo disunirci ma dobbiamo continuare a combattere per raggiungere il nostro obiettivo in campionato». Al commento dello spagnolo si aggiunge anche Strakosha che commenta in maniera breve e coincisa, come uno degli inni laziali insegna: «Non mollare mai».

Articolo precedente
Champions LeagueChampions League, sorteggi: la Roma pesca il Liverpool, poi sarà Bayern-Real
Prossimo articolo
FormelloFormello, nella partitella il vantaggio lo sigla…Inzaghi! – Video