Connettiti con noi

News

Luis Alberto, la rinascita è firmata Sarri e Lotito: il retroscena

Pubblicato

su

Luis Alberto è tornato a splendere riprendendosi la Lazio: un confronto a tre con Sarri e Lotito il punto di svolta della sua stagione

Luis Alberto si è ripreso la Lazio. Dopo il tonfo di Verona e la decisione di Sarri e la società di portare la squadra in ritiro, lo spagnolo ha svoltato giocando ottime gare culminate con la rete del 3-0 alla Salernitana domenica scorsa. Ed è proprio tramite un confronto a tre nei primi giorni di ritiro, chiusi in una stanza, che va ricercata la scintilla che ha riacceso il Mago biancoceleste.

Come rivelato dal Messaggero oggi in edicola, Sarri e Lotito hanno preteso un cambio di marcia da parte di Luis Alberto dopo un inizio di stagione segnato dal ritardo del ritiro estivo e da qualche seduta di allenamento non fatta al massimo in questi mesi. Il tecnico toscano non aveva minimamente gradito e la rottura, con conseguente addio a gennaio, era ad un passo. Poi la svolta, con Luis Alberto che ha capito meglio il pensiero calcistico di Sarri calandosi meglio nel nuovo contesto tattico e facendo sentire la sua presenza anche in fase difensiva. Lotito domenica, vedendo l’abbraccio tra tecnico e trequartista dopo la rete ai campani, rideva sotto i baffi. Non vuole prendersi meriti, come ammesso da lui stesso: «Io non ho fatto nulla a Luis Alberto, è intelligente, sa quello che deve fare e si sta meritando il posto col rispetto delle regole». Il Patron, aldilà delle dichiarazioni di facciata, ha risolto un’altra situazione scabrosa.