Luis Alberto e la Lazio: ragione e pentimento

© foto Roma 24/10/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Bologna / foto Imago/Image Sport nella foto: esultanza gol Luis Alberto

Lo spagnolo della Lazio, come si legge nell’edizione odierna de Il Messaggero, dopo lo sfogo  chiede scusa dopo lo sfogo contro la società per il ritardo nel pagamento degli stipendi

Scusa, ma nessuna retromarcia. Dopo le parole al vetriolo contro Lotito su Twitch («Ho visto l’aereo, compra ma non ci paga»), Luis Alberto si spiega su Instagram: «Avevo preparato un comunicato con Peruzzi, ma voglio metterci la faccia per la mia cavolata. Ho sbagliato il momento per dire quella cosa, ma io dico sempre ciò che penso. E l’ho fatto perché voglio che la società migliori e lavori per il bene di tutti. Io non parlo solo per me, ma a nome di tutti». Di altri compagni della Lazio infastiditi dalle mensilità mancanti (vedi il like di Acerbi e Armini), dello staff, dei magazzinieri. Così si legge nell’edizione odierna de Il Messaggero.