Connettiti con noi

Hanno Detto

Liverani: «La Lazio non è molto sarriana, su Luis Alberto…»

Pubblicato

su

L’ex giocatore biancoceleste è intervenuto a Radiosei per esprimere il suo parere sul rendimento della Lazio di Sarri

Fabio Liverani è intervenuto a Radiosei per esprimere il suo parere sul rendimento della Lazio di Sarri. Ecco le sue parole:

LAZIO – «Ho visto spesso giocare la Lazio di Sarri, gare buone e meno buone. Credo sia ancora in una fase di evoluzione. Non è molto sarriana, ci sono giocatori che dopo cinque anni con Inzaghi stanno faticando. Penso a cardini come Luis Alberto, Leiva ed altri. Bisogna capire quanto è una questione di tempo e quanto di caratteristiche che non ti permettono di ripetere quanto fatto negli ultimi anni. Non so se possa pensare ad altri moduli, Sarri ha l’esperienza per capire i suoi nuovi giocatori e quanto possono essere adattati o messi in condizione di fare meglio. Il tempo per noi allenatori è un concetto che poi manca sempre. Serve crescere, facendo i risultati che ti possano permettere di restare in scia delle altre che stanno correndo molto. Deve restare sempre tra le prime sei».

LUIS ALBERTO – «Credo che sia giusto non schierarlo come regista, lui è uno che deve essere sfruttato negli ultimi 25-30 metri. Ha ragione Sarri ad impostarlo in un altro ruolo».

MANCINI – «Rispetto a quando era il mio allenatore, Mancini credo sia cambiato nell’esperienza e nella calma. Le idee erano le stesse, magari era meno paziente. Era ancora calciatore dentro, è normale che a distanza di anni abbia più certezze e maturità».

FONTI DI ISPIRAZIONE – «Ho avuto tanti tecnici nella mia carriera da calciatore, ho cercato di prendere un po’ da tutti, aggiungendo il mio pensiero di calcio».