RIvivi la diretta – Inzaghi: «Centrare la terza vittoria di fila è fondamentale per dare continuità»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa da Formello per presentare Lazio-Bologna. Ecco le sue risposte ai cronisti presenti:

 

C’è tanta attenzione sulle prossime cinque partite
“Senz’altro sarà un ciclo importante, ci saranno cinque gare molto importanti prima della prossima sosta. Dobbiamo affrontarle nel migliore dei modi preparandole bene. Domani c’è il Bologna, una squadra organizzata e allenata molto bene. Ha giocato forte in trasferta sia con Napoli che Inter. Torniamo dopo la sosta e non è mai semplice ma anche loro hanno dei nazionali”.

 

Da molto si parla di salto di qualità. Cosa pensi che sia mancato in precedenza e cosa avete in più?
“Doveva esserci prima di Udine, abbiamo vinto meritando facendo un’ottima gara. Ma siamo sempre allo stesso punto se domani non dovessimo fare una buona gara col Bologna saremmo al punto di partenza. Bisogna dare continuità, siamo giovani, tra i più giovani del campionato. Ci mancano giocatori importanti ma anche a loro manchano”.

 

Quanto ti piacerebbe essere secondo?
“Tanto, ma sappiamo che dobbiamo lavorare e proseguire su quanto di buono è stato fatto in queste prime 7 partite. Dobbiamo mantenere la posizione e affrontare la gara col Bologna con serenità. Ci vorrà continuità negli impegni ravvicinati, concentriamoci sul Bologna”.

 

Parolo regista…
“Prima di Udine abbiamo optato per questa scelta. Agli europei l’ha fatto nel migliore dei modi, ha grande intelligenza, sa leggere le situazioni. E’ un calciatore che nel suo dna è una mezz’ala, ma si può utilizzare anche da regista”

 

Cataldi rimandato?
“No, Danilo ha fatto bene quando è chiamato in causa. Anche lui può fare il play basso o la mezz’ala. E’ stato fuori a Udine, ha giocato tanto, presto toccherà di nuovo a lui che si allena molto bene”

 

In cosa potete migliorare?
“C’è sempre da migliorare, a Udine siamo andati bene ma abbiamo perso un paio di palloni sanguinosi. Da tutte le partite bisogna prendere le cose positive e analizzare quelle negative”.

 

Recuperati?
“Marchetti, mentre Biglia, Bastos, Kishna e Lukaku non recuperano. Anche Basta sta meglio ma si è allenato in gruppo solo oggi, lo portiamo a Torino”.

 

Peruzzi grande acquisto…
“Lo avevo già detto in ritiro, Angelo è una figura importante. Quando me lo propose il presidente fui subito entusiasta, abbiamo giocato insieme, condiviso cose belle e meno belle. Lavora tanto, ha a cuore la Lazio”.

 

Terza vittoria di fila?
“Sarebbe importantissima per noi, faremo il possibile per centrarla. Per quanto riguarda oggi vedrò la primavera, voglio vedere la crescita dei ragazzi, se è possibile portarne qualcuno con noi”

 

Dopo la sosta è sempre dura…
“Abbiamo una tradizione non positiva, ma anche il Bologna ha avuto poco tempo per preparare la gara. Ci saranno momenti e momenti a seconda di come va”