Connettiti con noi

Campionato

Lega Serie A, sette squadre lasciano l’Assemblea. Il commento di Casini

Pubblicato

su

Tensione in Lega Serie A, ben sette squadre hanno lasciato l’Assemblea odierna. Ecco il commento del presidente Casini

Tensione in Lega Serie A. Ben sette squadre hanno infatti abbandonato l’assemblea prevista oggi, ma ancora prima dell’inizio della riunione in via Rosellini. In particolare, hanno lasciato l’assemblea, dopo essersi presentati inizialmente nella sede della Lega, i dirigenti di Napoli, Roma, Juventus, Inter, Milan, Fiorentina e Monza, mentre il Torino non si è presentato.

Secondo Calcio e Finanza la decisione è nata dopo una sfuriata del patron del Napoli Aurelio De Laurentiis prima dell’inizio dell’assemblea: nel mirino del numero uno dei partenopei tutto il sistema della Lega Serie A in particolare dal lato dei club, partendo dalle mosse di Lotito e non solo. Alla base ci sarebbe in particolare la divisione del potere in Lega, con De Laurentiis che vorrebbe un consiglio più ampio con 8/9 club presenti rispetto agli attuali quattro. L’assemblea è comunque in seguito cominciata con 12 società presenti, il numero minimo per dare il via alla riunione.

Queste le parole di Casini, presidente della Serie A: «Sette squadre hanno deciso di utilizzare un loro diritto, cioè quello di non partecipare all’assemblea, creando un minimo di incertezza. Verificato che ci fosse il numero legale per l’assemblea l’assemblea è iniziata. Il motivo è il non aver raggiunto un intesa sull’elezione del consigliere. Io ho il dovere di far funzionare lo statuto; i club presenti hanno votato scegliendo di rinviare l’elezione del consigliere ad una prossima assemblea da convocare prima del 5 dicembre».

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.