Leader della difesa sin dalla prima giornata: Acerbi ha già conquistato la Lazio

Acerbi
© foto www.imagephotoagency.it

La prima partita di questa Serie A non è andata come sperato per i biancocelesti, però ci sono state delle note positive

In molti parlavano della pesante eredità lasciata dalla partenza di Stefan de Vrij destinazione Inter, ma Igli Tare aveva già individuato il sostituto dell’olandese: Francesco Acerbi. Il ragazzo è arrivato in biancoceleste anche con il benestare di mister Inzaghi, che crede e non poco nel difensore milanese. Dopo aver trascorso ben 5 anni a Sassuolo, per l’ex Milan era necessario fare il salto di qualità. La parentesi emiliana è stata molto formativa, tanto da accrescere le qualità del classe ’88 rendendolo uno dei difensori più affidabili del nostro campionato.

BUONA LA PRIMA PER ACERBI – Ieri i riflettori dello Stadio Olimpico di Roma hanno illuminato Lazio-Napoli, pirotecnico anticipo del sabato sera che ha visto i biancocelesti venire sconfitti dai partenopei. Durante il match perso amaramente ha brillato una stella, quella di Francesco Acerbi. Il difensore milanese si è reso protagonista di tante ottime chiusure e diversi anticipi che gli hanno permesso di strappare applausi dal pubblico laziale presente sugli spalti. Il classe ’88 non ha temuto di avanzare palla al piede, tanto da servire l’assist per il meraviglioso gol di Immobile che ha portato i capitolini in vantaggio. L’ex Sassuolo ha dimostrato di avere anche una buona tecnica, saltando con un dribbling l’attaccante napoletano Milik che era giunto in pressione. Solo un palo è riuscito a togliere la gioia del gol a questo ragazzo. Ieri sera la Lazio è stata sconfitta, ma Francesco Acerbi l’ha già conquistata.

Articolo precedente
cissèDjibril Cissé riparte dall’AC Vicenza 1902 – FOTO
Prossimo articolo
inzaghiLazio, riecco i fantasmi: condizione, sfortuna e soliti errori condannano i biancocelesti