Le PAGELLE di Udinese-Lazio: Acerbi ricopre più ruoli, delude Caicedo

© foto acerbi

Le nostre pagelle di Udinese-Lazio, terminata sul punteggio di 0-0.

 

Alla Dacia Arena la Lazio pareggia 0-0 contro l’Udinese. Bene Acerbi, che ricopre più ruoli in difesa. Delude Caicedo.

LAZIO (3-5-2)

STRAKOSHA – Non corre grandi pericoli nel primo tempo. Nega il gol a Becao, Lasagna e De Paul con un ottimo riflesso. VOTO 6.

LUIZ FELIPE – Torna titolare dopo aver smaltito l’infortunio alla coscia. Ammonito in maniera fiscale per un intervento in ritardo su Okaka. Gioca anche centrale. Diligente. Chiede il cambio per un problema fisico. VOTO 6. Dal 73’ CATALDI – Con lui in mezzo la squadra gira meglio. Ci mette impegno e qualità, nonostante non sia al top. VOTO 6.

ACERBI – Guida il reparto con sicurezza. Quando serve, imposta l’azione dalla difesa.
Conclude il match sulla sinistra. VOTO 6.

RADU – Il pestone di Okaka lo condiziona fin dai primi minuti. Inzaghi lo richiama in panchina per non correre rischi. VOTO 6. Dal 50’ BASTOS – Si posiziona sul centrodestra, facendo scalare Luiz Felipe al centro e Acerbi a sinistra. Va in difficoltà quando l’Udinese parte in velocità. VOTO 5,5.

LAZZARI – Sulla fascia destra non lo prendono mai. Ci prova anche da fuori area: la potenza c’è, la precisione meno. Stantuffo. VOTO 6,5. Dal 78’ D. ANDERSON S.V.

MILINKOVIC – Carbura minuto dopo minuto. Il problema al polpaccio forse non gli consente di esprimermi al meglio. Diesel. VOTO 5,5.

PAROLO – Calcia male e fuori da ottima posizione. Soffre i contropiede dei bianconeri. VOTO 5.

LUIS ALBERTO – Detta i tempi della manovra e mette in mostra tutto il suo repertorio. Avrebbe tante occasioni per fare gol, ma le fallisce. VOTO 6.

JONY – Sbaglia un retropassaggio, mandando il porta Lasagna, che per sua fortuna non concretezza. Innocuo. VOTO 5. Dal 50’ LUKAKU – Non punge. VOTO 5.

IMMOBILE – Fallisce un paio di tentativi nel primo tempo. Nella ripresa tanto movimento, ma pochi palloni giocabili. VOTO 5,5.

CAICEDO – Fa a sportellate con tutta la difesa friulana. Fiscale l’ammonizione per aver, secondo il direttore di gara, sbracciato sul volto di Becao. VOTO 5. Dal 79’ ADEKANYE – Potrebbe diventare l’eroe di giornata, ma manca l’occasione nel finale. VOTO 5.

ALL. S. INZAGHI – Le assenze di Lulic, Leiva, Correa e Marusic si fanno sentire. La squadra soffre i contropiedi, ma prova ad imporre il proprio gioco dai primi minuti riuscendoci a tratti. VOTO 6.