Zoff: «Sono grande fan di Anderson! Immobile? Non è ancora come Signori…»

zoff
© foto www.imagephotoagency.it

Dino Zoff – ex allenatore della Lazio – commenta la squadra di Inzaghi analizzando i giocatori e il lavoro svolto fino ad ora

La Lazio torna ad affacciarsi sul panorama europeo dopo aver ripreso a pieno ritmo la corsa in Campionato. La squadra di Inzaghi è reduce da risultati positivi e a fare i complimenti al mister è una vecchia conoscenza biancoceleste: Dino Zoff. L’ex allenatore è intervenuto sulle frequenze di Elle Radio con queste parole: «La Lazio è un’ottima squadra e ritengo abbastanza normale che riesca ad ottenere certi risultati. L’importante è non pensare di aver già fatto tutto perché siamo appena all’inizio della stagione, ma in questo primo mese è stata una grande Lazio, particolari meriti ad Inzaghi che ha compreso anche come affrontare le squadre più forti. Sono fiducioso perché ho sempre considerato la Lazio una squadra ad alta potenzialità».

I GIOCATORI – «L’anno scorso sono stato un grande fan di Felipe Anderson e Keita. Lavorare con Anderson per tirare fuori al 100% le sue potenzialità sarebbe stata una grande sfidaQuest’anno credo che anche Immobile si sia avviato su un buon percorso, è un ottimo attaccante. Certo, gli manca ancora qualcosa per arrivare ai livelli di un grande come Signori, che era davvero straordinario: rapido, veloce, micidiale nelle conclusioni. Ma questa stagione sarà fondamentale per Immobile per trovare la sua definitiva consacrazione a Roma. E’ riduttivo però parlare dei singoli e non del gruppo, la squadra ha il dovere professionale di essere compatta, non è necessario di essere tutti amici, se si è grandi giocatori e si ha senso di responsabilità, si vince anche in squadre di professionisti senza essere amici fuori dal campo. A volte la parola professionismo viene letta freddamente, ma non è così».