Lazio, Lulic vede la fine del tunnel: rientro già dopo la sosta?

© foto www.imagephotoagency.it

Il capitano della Lazio, Senad Lulic, brucia le tappe verso il rientro

Obiettivo rientro per l’inizio dell’inverno. Senad Lulic scalpita nel centro sportivo di Formello. Ieri un’altra seduta in gruppo con tanto di partitella a campo ridotto. Il capitano della Lazio brucia le tappe: la speranza è tornare a completa disposizione di Simone Inzaghi dopo la sosta. Preludio al suo impiego l’inserimento nella lista 25 giocatori per la Serie A. Lo staff medico predica cautela e parla di ritorno nel 2021, ma il bosniaco non vede l’ora di giocare.

L’ultima presenza in gare ufficiali risale allo scorso 5 febbraio: Lazio-Verona 0-0. Nove mesi lontano dai campi di calcio d’Italia e d’Europa. Troppo per Lulic, anima dello spogliatoio e punto di riferimento per tutti i compagni. Il problema alla caviglia, tra interventi e una convalescenza complicata, è ormai superato. In tanti, al suo posto, avrebbero alzato bandiera bianca. Non lui, che ha trascorso l’estate tra Svizzera e Italia, dividendosi tra famiglia e centri di riabilitazione, e ora sogna di indossare ancora la fascia al braccio. Così si legge sull’edizione odierna de Il Messaggero.