Lazio-Torino, continuano le indagini della Procura sullo scontro Lotito-Irrati

coppa italia lotito staff nastri
© foto www.imagephotoagency.it

Continuano le indagini della Procura sulle accuse che il presidente Lotito avrebbe rivolto all’arbitro Irrati al termine di Lazio-Torino

Continuano le indagini della Procura sull’atteggiamento irriguardoso – così venne scritto dal direttore di gara nel referto post-partita – del presidente Lotito nei confronti dell’arbitro Irrati. Era il 29 dicembre e allo stadio Olimpico si giocava Lazio-Torino all’ultima giornata del girone d’andata. Il patron biancoceleste attaccò il fischietto toscano per alcune decisioni prese nel corso del match ed, in seguito, fu sanzionato con una diffida più un’ammenda di 10 mila euro. La sentenza, scrive l’edizione odierna del Corriere dello Sport, su sospesa dalla Corte Sportiva d’Appello e, a distanza di mesi, non si è ancora arrivati ad un giudizio definitivo. Questo anche a causa delle differenze che si sarebbero evidenziate tra le dichiarazioni dei testimoni portati da Lotito ed il referto di Irrati. La Lazio si è difesa rispedendo al mittente l’accusa di atteggiamento irriguardoso, e le indagini stanno continuando.