AURONZO DAY 13 – Farris: «Non si ripeteranno gli errori del passato. Luis Alberto? E’ un nuovo acquisto»

massimiliano farris
© foto Lazio News 24

L’intervento del vice Inzaghi, Massimiliano Farris, che al termine dell’allenamento ha spiegato come sta andando il ritiro della Lazio

Due settimane di lavoro intenso per la Prima Squadra della Capitale in quel di Auronzo di Cadore. La prima parte del ritiro terminerà dopodomani, successivamente quindi all’amichevole contro la Spal. Al termine della seduta mattutina di allenamento ai microfoni di Lazio Style Channel è intervenuto il vice allenatore Massimiliano Farris. Ecco il suo pensiero: «Siamo alla fine del primo ciclo di ritiro. Oggi siamo riusciti a completare il lavoro tattico dei difensori con scivolamenti e coperture. Aspettiamo il test di domani per vedere a che punto siamo. Vedo i ragazzi col sorriso, con tanta voglia di fare. C’è massima disponibilità da parte di tutti. Noi dobbiamo cercare di migliorare la passata stagione, la difesa a cinque porta meno gol subiti. Lo dicono i numeri. In allenamento si discute, si interagisce coi difensori per capire dopo si può crescere. Modulo 3-5-2? Anche il mercato è ruotato intorno a questo schema. Abbiamo comunque calciatori duttili, che si sanno adattare alla difesa a 4. Lo scorso anno abbiamo cambiato il modulo nella fase cruciale, adesso ci stiamo concentrando su questo e ne siamo soddisfatti. Luis Alberto in regia? E’ un nuovo acquisto. Anche lui ha pagato il periodo di adattamento. Il suo entusiasmo ci ha trascinato. Con la sua tecnica può giocare in qualsiasi zona del campo, potrà ritagliarsi spazio. Felipe Anderson vicino a Immobile? Il campo dirà se quello è il suo ruolo. Deve migliorare nello smarcarsi in profondità, perchè gli piace giocare palla al piede. Mi ha dichiarato un certo numero di gol, a fine stagione dirò quanti me ne ha promessi. Hoedt? E’ fondamentale un difensore che sappia costruire. E’ come avere un doppio play. Può ancora crescere molto e fare esperienza con noi. Crisi del secondo anno? Rimarrà uno spiacevole ricordo, siamo al secondo anno di Serie A quindi abbiamo fame. Lucas Leiva? Il biglietto da visita è il video dei suoi ex compagni al Liverpool. Non è in condizione ovviamente, deve ancora ingranare. Se dimostrerà di essere bravo anche in fase di impostazione, potremo dire di aver trovato il giusto sostituto di Biglia».