Lazio, il ‘club’ di Sky in coro: «Occasione incredibile alla ripresa. Immobile straordinario»

lazio immobile
© foto Db Genova 23/02/2020 - campionato di calcio serie A / Genoa-Lazio / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Ciro Immobile

Intervenuti ai microfoni di Sky, Di Canio, Bergomi Costacurta e Marchegiani hanno affrontato il tema Lazio, con un commento su Immobile

La Lazio attende la ripresa del campionato, ed ogni membro della squadra sta dando il massimo negli allenamenti individuali in vista della ripresa degli allenamenti a Formello. La stagione, fino allo stop, è stata incredibile, con un Ciro Immobile capocannoniere a 27 gol ed a caccia del record di Higuain e della scarpa d’oro. Intervenuti ai microfoni di Sky Sport, Paolo Di Canio, Giuseppe Bergomi, Alessandro Costacurta e Luca Marchegiani hanno commentato insieme la stagione dei biancocelesti e del suo bomber:

LUCA MARCHEGIANI – «Immobile è in corsa per il record di gol in Serie A, per la scarpa d’oro e per il campionato, è davvero incredibile. Ripresa? Difficile dire come potranno tornare in campo i giocatori della Lazio e non solo. Il fatto di aver tenuto i propri giocatori a Roma può essere un vantaggio ma anche uno svantaggio: stare a casa è molto dura per un atleta, i giocatori stranieri degli altri club partendo per vedere la famiglia potrebbero aver smorzato la tensione».

PAOLO DI CANIO – «Sulla ripresa dico che è un fatto nuovo, una vera incognita, non possiamo sapere cosa possa succedere. Fino allo stop del campionato l’inerzia era totalmente a favore della Lazio, avrebbe davvero potuto vincere. La squadra era fresca e motivata, l’entusiasmo di poter vincere il titolo 20 anni dopo l’ultima volta può davvero aver mantenuto i nervi dei giocatori ben saldi e concentrati in vista della ripresa. Svantaggio di partite ogni 3 giorni? Sicuramente il fatto di giocare una volta a settimana poteva essere un vantaggio rispetto a Juventus ed Inter, impegnate con le coppe europee. Bisogna però dire che, forse, potrebbe addirittura essere un vantaggio per i biancocelesti giocare più partite ravvicinate: hanno grinta e voglia di dimostrare chi sono, vogliono vincere a tutti i costi. Non bisogna escludere poi il fatto che le coppe europee possano riprendere a campionato in corso».

GIUSEPPE BERGOMI – «La Lazio ha vinto nel 2000 l’ultimo scudetto, sono passati 20 anni, ed ora si ritrovano a contenderlo alla Juventus come l’ultima volta. Per la squadra è un’occasione incredibile, a partire dal presidente Claudio Lotito fino ad arrivare ai giocatori, sono tutti carichi, coscienti della possibilità concreta di poter scrivere un’altra pagina di storia biancoceleste. La squadra gioca benissimo, hanno Ciro Immobile che non solo è un grandissimo giocatore, ma è estremamente funzionale per il modo di giocare della squadra di Simone Inzaghi. La Lazio è fortissima e c’è grande armonia tra i componenti, corrono tutti verso un unico obiettivo comune».

ALESSANDRO COSTACURTA – «La situazione è inedita, difficile fare previsioni su chi potrà vincere il campionato. Una cosa è certa, sarà un mini torneo ricco di colpi di scena, sarà una vittoria umana più che tecnica: vince chi ha più carattere e forza mentale».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy