Lazio, Onazi: «Bisogna vincere lo scudetto, Inzaghi grande allenatore»

© foto www.imagephotoagency.it

Torna a parlare di Lazio l’ex Onazi che, dalla Turchia, dice la sua sulla grande stagione dei biancocelesti e su Inzaghi

Sono passati circa 4 anni dal suo addio alla Lazio, ma sembra che Ogenyi Onazi abbia lasciato parte del suo cuore a Roma, sponda biancoceleste. Ora gioca in Turchia per il Denizlispor, squadra di prima divisione. In un’intervista concessa a TMW, torna a parlare della sua ex squadra: «Anche in Turchia è arrivata la notizia della Lazio prima in classifica. Ne parlano in tanti qui, è un grande club ed è normale che i media locali lo seguano. Sono molto contento della stagione che i miei ex compagni stanno facendo e ora spero che possano vincere lo scudetto: siamo la Lazio, la prima squadra della Capitale!».

Punti di forza – «Secondo me il punto di forza è lo spirito di gruppo. In più c’è Simone Inzaghi, un grande allenatore: sta facendo la differenza perché ha cambiato la mentalità della squadra in questi ultimi anni».

Prime parole di Inzaghi – «Certo mi ricordo il suo primo discorso, in particolare quello che mi ha fatto a me in privato, Mi ha detto che avrebbe parlato con la società per rinnovare il mio contratto, però io avevo già deciso di cambiare squadra e per fare un’esperienza all’estero. Con lui gli allenamenti erano molto belli, ha provato anche a farmi cambiare idea però ormai avevo fatto la mia scelta».

Strategie di mercato – «Sarebbe importante se non venissero ceduti i giocatori più importanti e poi bisognerebbe prendere elementi necessari per aumentare il valore della squadra, che va motivata il più possibile anche dalla dirigenza».

Matteo Pesce

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy