Lazio, Milinkovic come Boskov: «Se arbitro non fischia, partita non è finita» FOTO

lazio milinkovic-savic
© foto As Roma 07/12/2019 - campionato di calcio serie A / Lazio-Juventus / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Sergej Milinkovic Savic

Mentre Giulini si lamenta per i 7 minuti di recupero concessi durante Cagliari-Lazio, Milinkovic zittisce tutti su Instagram

Farà molto parlare questa vittoria allo scadere. La Lazio ha beffato il Cagliari nell’ultimo secondo utile, all’ultimo giro di lancette dei 7 minuti assegnati da Maresca. 7 minuti che, regolamento alla mano, sono sacrosanti. 7 minuti che sono diventati l’alibi perfetto di un presidente ferito nell’orgoglio, come Giulini.

La Lazio però non ci pensa adesso. È tempo di festeggiare, urlare, abbracciarsi sotto il cielo stellato della Sardegna. A zittire tutti, poi, è Milinkovic che – sul suo profilo Instagram – sentenzia: «Fino a quando arbitro non fischia, partita non è finita! Parola del Sergente». E come poterlo contraddire?

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Fino a quando arbitro non fischia, partita non è finita! Parola del #Sergente 🦅

Un post condiviso da Sergej Milinkovic Savic (@sergej___21) in data: