Lazio, mai più un altro caso Keita: la dirigenza a lavoro per blindare Lukaku

Lukaku
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo i ‘casi’ Biglia e Keita, la dirigenza della Lazio vuole imparare dagli errori del passato e muoversi per tempo per blindare Lukaku

La Lazio vuole blindare Lukaku. L’assist vincente ‘regalato’ a Murgia nella gara di Supercoppa contro la Juventus non è passato inosservato agli occhi della dirigenza capitolina, che è lavoro per il prolungamento del contratto del difensore belga. Arrivato all’inizio della scorsa stagione per 6 milioni di euro, la società – dopo i ‘casi’ Biglia, Keita e de Vrij – vorrebbe muoversi per tempo e trovare un accordo per far in modo di continuare proprio ‘matrimonio’ con il classe ’95, in scadenza nel giugno 2019. Come riporta l’edizione odierna de ‘Il Messaggero‘, la sua accelerata nella partita di domenica ha consentito alla Lazio di alzare un trofeo che mancava da ben 8 anni. Jordan è diventato l’idolo dei tifosi: nonostante i frequenti infortuni che l’hanno tenuto per vario tempo lontano dal terreno da gioco, la sua forza fisica e la sua velocità hanno sorpreso lo stesso mister Inzaghi, che ora non può più far a meno delle sue corse sulla fascia e dei suoi interventi. I mancati rinnovi del talento senegalese e del centrocampista argentino – oltre a quello, forse in dirittura d’arrivo, del difensore olandese – serviranno da lezione per il club che, in futuro, non si dovrà far trovar impreparato.