Lazio, Inzaghi: «Notte indimenticabile, continuiamo a guardare su…» VIDEO

lazio inzaghi zoff
© foto Db Reggio Emilia 24/11/2019 - campionato di calcio serie A / Sassuolo-Lazio / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Simone Inzaghi

Lazio Juventus, Simone Inzaghi commenta la vittoria contro la Vecchia Signora ai microfoni di DAZN

Ai microfoni di DAZN, Simone Inzaghi ha commentato la partita: «Sono convinto di questa squadra, siamo in un ottimo momento. Siamo ambiziosi e guardiamo avanti sapendo che il calcio è questo. Un mese e mezzo fa qualcuno si lamentava dei risultati, ma io ero convinto delle prestazioni. Ho sempre avuto dalla mia parte la società, anche quando perdevamo il presidente ci diceva di stare tranquilli. Con la fiducia di tutti le cose vanno per forza bene. Poi con una squadra sempre disponibile con me e con lo staff non potevamo che crescere. Lazio al pari di Juventus e Inter? Continuiamo a guardare su, con la consapevolezza che in questo ambiente i giudizi cambino spesso. Ci godiamo la vittoria, in questo stadio non arrivava dal 2003. Adesso è giusto goderci questo bel successo».

«Guardiamo avanti, pensiamo a giovedì. Abbiamo sofferto il giusto oggi, poi abbiamo creato tanto. Avremmo potuto sfruttare meglio qualche occasione. Ma un applauso ai miei ragazzi è dovuto. Nel primo tempo abbiamo faticato un po’ a trovare palla, la Juve non ci concedeva spazio. Era difficile per noi sviluppare, dovevamo essere più bravi a trovare le nostre punte. ma poi siamo riusciti. E non posso che complimentarmi». Scambio di saluti, poi, con Stankovic: «Dejan, giocatore fantastico e persona che merita tanto. Complimenti a tuo figlio, l’ho visto oggi a Formello. Ha tutto per diventare un grande portiere». Lazio squadra che prende pochi gol nella ripresa: «Squadra concentrata, ho la fortuna di avere ragazzi attenti. nel primo gol potevamo fare meglio, ma bisogna accettarlo. Determinati gol alla Juventus si concedono. Giovedì c’è il Rennes, impiegherò giocatori che scendono meno in campo e che magari meriterebbero anche più spazio».

Inzaghi in conferenza stampa

«Siamo stati concentrati e perfetti, battendo una grande squadra. Facciamo bene da 4 anni, godiamoci il momento, sono 4 anni consecutivi che andiamo in Europa, abbiamo vinto due trofei e abbiamo perso una qualificazione in Champions nell’ultimo quarto d’ora del campionato. I ragazzi mi regalano notti simili da anni, ora godiamoci la serata mantenendo i piedi per terra perché i giudizi nel calcio cambiano in fretta. Guardiamo avanti, sempre con umiltà. Siamo in un buon momento, ho sempre avuto fiducia nella squadra, anche quando le cose non andavano bene.

Ora rimaniamo concentrati e pensiamo alle prossime partite. Ero tranquillo anche prima dell’espulsione di Cuadrado e del rigore sbagliato da Immobile, stavamo gestendo molto bene la partita anche prima. Nella ripresa non abbiamo sbagliato nulla, è stato importante continuare a credere nelle nostre idee. Avevamo Luis Alberto non al top della forma, è stato generoso, giocando una partita importante nonostante i pochi allenamenti. Luis ci sarà contro il Cagliari, vedremo contro il Rennes giovedì. Bene Parolo e Cataldi e fantastico Caicedo, speravo che segnasse proprio lui, è un professionista incredibile».

Inzaghi a Lazio Style Channel

«I ragazzi sono stati bravissimi, sapevo che nel secondo tempo avremmo potuto sviluppare meglio il gioco. La Juventus, però, è una squadra di forza assoluta. Stiamo interpretando bene le partite e crediamo in quello che stiamo facendo. È giusto che il gruppo viva queste serate perché se le merita.

Farò i complimenti ad ogni membro della mia rosa, perché ogni calciatore ha lavorato al meglio in fase di preparazione. Era difficile pressare bene la Juventus, ma siamo stati sempre concentrati ed il risultato si è visto. Spesso è molto più importante chi subentra piuttosto a chi gioca dall’inizio: Parolo, Caicedo e Cataldi questa sera sono stati fondamentali per la vittoria».