Connettiti con noi

Hanno Detto

Lazio in ritiro, Petkovic: «Quello del 2013 fu decisivo per il 26 maggio»

Pubblicato

su

La Lazio di Sarri in ritiro da domenica: è il nono dell’era Lotito. I precedenti sorridono con Petkovic che ricorda quello del 2013

Quello iniziato domenica sera dopo la scoppola subita contro il Verona di Tudor è il nono ritiro dell’era Lotito. I precedenti sorridono ai biancocelesti: lo score parla di 6 vittorie e 2 pareggi. Il primo toccò a Delio Rossi, nel 2009 al quale seguì la vittoria nel derby. Nello stesso anno, ma a novembre, toccò alla Lazio di Ballardini andare in ritiro: al rientro pari col Napoli.

Situazione molto più critica nel 2010 quando Reja, per salvare la squadra strinse un patto con la squadra a Norcia, patto che portò subito i tre punti contro il Cagliari. Anche a Pioli toccarono due ritiri nella stagione 2015-2016. Dopo il primo arrivò una vittoria per 2-0 contro il Genoa e successivamente vinse in Europa League contro il Dnipro. Doppietta di ritiri anche per Simone Inzaghi. Il primo proprio al momento dell’esonero di Pioli dopo il derby perso al termine del quale Simone centrò la sua prima vittoria in Serie A contro il Palermo. L’ultimo invece a dicembre 2018 dopo un’altra sconfitta al Bentegodi procurò un punto tra Sampdoria (2-2-) e Atalanta.

Ma il ritiro più importante fu quello antecedente la storica finale di Coppa Italia del 2013 vinta per uno a zero contro la Roma con goal di Lulic. L’allenatore era Petkovic che ai microfoni de Il Messaggero ha ricordato: «Secondo me guardarsi in faccia e riflettere senza nessuna distrazione serve sempre. Prima del 26 maggio, nessuno voleva andare a Norcia, va riconosciuto alla società il merito di aver insistito. Si è creato un bell’ambiente positivo e tutto quanto è andato per il verso giusto».