Lazio, il vero Milinkovic è scomparso: il serbo deve assolutamente tornare

© foto www.imagephotoagency.it

Le prestazioni del serbo lasciano a desiderare

Era partita davvero bene la stagione di Milinkovic che aveva elettrizzato gli animi biancocelesti già solo con le sue dichiarazioni. Poi però il campionato ha preso il via e, dopo un inizio promettente, il Sergente si è lasciato andare pian piano. Il suo ultimo gol in campionato risale al 29 settembre, ma ciò che gli si recrimina è la discontinuità: alterna prestazioni esaltanti ad altre troppo deludenti (vedi Milan e Celtic). Da lui ci si aspetta sempre qualcosa in più, è il fuoriclasse di questa squadra e Inzaghi lo sa bene: è stato il giocatore più utilizzato in questo secondo tour de force. Come riporta la rassegna di Radiosei, la stanchezza può incidere sulla brillantezza, ma adesso – nel periodo più delicato della stagione finora – alla Lazio servono i suo colpi da campione.