Lazio, il sogno per la difesa è Vermaelen del Barça: ostacolo ingaggio

© foto www.imagephotoagency.it

I nomi circolati fino ad ora per ristrutturare la difesa biancoceleste non sono stati dei più esaltanti, quello riportato questa mattina dal Corriere dello Sport, invece, ha decisamente il suo fascino: si tratta di Thomas Vermaelen, 30enne centrale difensivo del Barcellona. Approdato in blaugrana nell’estate 2014 dopo aver disputato 5 buone stagioni con la maglia dell’Arsenal, il belga in Catalogna si è visto pochissimo: nello scorso campionato è sceso in campo solo una volta a causa di ripetuti infortuni. In questa stagione, pur stando meglio fisicamente le cose non sono cambiate e le apparizioni stagionali tra campionato e coppe finora sono meno di dieci. L’idea di un suo arrivo alla Lazio non è totalmente infattibile, visto che Vermaelen è gestito dalla SEG, la stessa scuderia di de Vrij, con cui la dirigenza biancoceleste ha ottimi rapporti.

 

OSTACOLO INGAGGIO – Il valore di mercato di Vermaelen, a causa dei tanti stop fisici si è notevolmente abbassato: dai 15 milioni sborsati dal Barça nelle casse dell’Arsenal, oggi il belga ne vale ‘appena’ 5, cifra assolutamente alla portata della Lazio. Lo scoglio principale è però rappresentato dall’ingaggio: il difensore a Barcellona ha un ingaggio di quasi quattro milioni a stagione, una cifra assolutamente impensabile per il club di Lotito (i cui giocatori top guadagnano al massimo cifre pari, o di poco superiori, al milione di euro). A questo punto sarebbe fondamentale la voglia di rimettersi in gioco dell’ex Ajax: se Vermaelen accettasse di dimezzarsi lo stipendio, alla Lazio giocherebbe con continuità, circostanza che lo aiuterebbe a non perdere il posto nella nazionale belga in vista degli europei di giugno.